SPS Italia, un 2017 ricco di novità tra automazione e digitalizzazione

Mancano poco più di due mesi alla settima edizione di SPS Italia (Parma, 23-25 maggio 2017) e le registrazioni sono già aperte. Ma quali saranno le novità di questa edizione della fiera? La prima è “strutturale”: cambiano infatti i padiglioni per avere a disposizione più spazio e percorsi di visita diversificati.

Il Padiglione… 4.0

Nel padiglione 4 troveranno spazio proposte, soluzioni e applicazioni per la digitalizzazione della produzione. Tornerà, dopo il successo della prima edizione, l’area Know how 4.0, dove saranno esposte ben 28 demo funzionanti di applicazioni in ottica 4.0 delle aziende più all’avanguardia nel panorama dell’automazione industriale. I visitatori potranno così toccare con mano e comprendere le dinamiche di questo nuovo modo di produrre.

Nella stessa area saranno collocati – in un’ottica di sistema – i principali player del mondo IT, che hanno scelto SPS come piattaforma per incontrare il mondo manifatturiero. Aziende come Cisco, Sap, Hewlett Packard Enterprise, Intel e Oracle – per fare qualche nome – esporranno e organizzeranno tavoli di lavoro, seminari e incontri incentrati su soluzioni e risposte digital in chiave 4.0.

A corollario dell’offerta di soluzioni e applicazioni ci sarà poi lo sportello informativo “Pronto 4.0“, realizzato in collaborazione con ANIE Automazione e PwC, che offrirà informazioni e orientamento alle realtà che vorranno mettersi alla prova sul proprio grado di adeguamento a Industria 4.0. In quest’area infatti potranno trovare risposte ai loro dubbi in merito al Piano Governativo Industria 4.0 sia dal punto di vista tecnico, sulle tecnologie che possono essere implementate usufruendo dell’iper-ammortamento, sia dal punto di vista fiscale e normativo. Passando da domande generali sulla quarta rivoluzione a incentivi, finanziamenti e software, gli esperti sapranno disegnare la situazione, dando consigli utili su come muoversi e organizzando tavoli di lavoro in fiera sulle tematiche ritenute più interessanti. Innovation Post è partner di questa iniziativa e contribuirà alla raccolta e alla diffusione di informazioni.

I nuovi padiglioni

L’offerta che lo scorso anno era stata “compressa” nei padiglioni 2 e 3 si espanderà quest’anno nei padiglioni 6, 5 e 3. Qui troveranno spazio i principali fornitori di componenti e sistemi per l’automazione e nuove categorie merceologiche legate alle tecnologie del momento: Meccatronica, Industrial IoT, Big Data, Cybersecurity, applicazioni robotiche, software di progettazione e simulazione. Il doppio ingresso al quartiere espositivo, Est e Ovest, favorirà il flusso dei visitatori.

L’Open Lounge

Anche quest’anno i padiglioni saranno collegati da una ricca area esterna “Open Lounge”, stavolta tra i padiglioni 5 e 6. Qui i visitatori, utilizzando i coupon del ticket di ingresso, potranno godere momenti di relax e fruire dell’offerta espositiva all’aperto. Qui infatti sarà ospitata un’area dedicata all’Agricoltura 4.0 e a un settore – quello agricolo – caratterizzato da un elevato contenuto di automazione. L’area Farm 4.0 metterà in mostra le più moderne e tecnologiche macchine agricole e nel corso di una tavola rotonda di approfondimento, nel palinsesto convegnistico il 24 maggio, verrà presentato l’Osservatorio realizzato in collaborazione con il Politecnico di Milano e Assofluid sul settore macchine/movimento terra in Italia.

I convegni

Le sale convegno saranno posizionate del padiglione 7. Per le Tavole Rotonde dedicate ai “Fil Rouge”, che tradizionalmente mettono al tavolo fornitori e fruitori di automazione industriale, verranno illustrate case history concrete di soluzioni realizzate insieme ad un cliente. Il 23 maggio sarà la volta del Fil Rouge Manifattura 4.0 “Il rilancio del manifatturiero in Italia: investimenti tecnologici e formativi nella revisione dei processi produttivi”; il 24 maggio protagonista l’Automotive “La catena del valore nel settore automotive: applicazioni delle nuove tecnologie abilitanti”; il 25 maggio toccherà al Food & Pharma “Le aziende alimentari e farmaceutiche: soluzioni innovative per settori industriali all’avanguardia”.

Nel secondo e terzo giorno ci sarà spazio per i convegni scientifici che verteranno sulle tematiche “Industrial Software e Servitizzazione” e “Robotic, visione, motion e IIoT”.


Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

franco has 614 posts and counting.See all posts by franco

Un pensiero riguardo “SPS Italia, un 2017 ricco di novità tra automazione e digitalizzazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pin It on Pinterest