A Berlino il G20 del digital manufacturing, Italia presente con Comau e Unimore

Oggi e domani a Berlino si discute di digitalizzazione del manufacturing in un evento organizzato dal Ministero federale dell’Economia tedesco intitolato Digitising Manufacturing in the G20 – Initiatives, Best Practices and Policy Approaches.

Mauro Fenzi, CEO di Comau, Società del Gruppo FCA, ha preso parte stamattina alla sessione “Factories of the future – from global value chains to interconnected global value networks”, insieme a Susanto Irwan, Founder di Sensify Security, a Jan Michael Mrosik, CEO Digital Factory Division di Siemens, a Karthikeyan Natarajan, Global Head Engineering Practice di Tech Mahindra e Stephan Reimelt, CEO di GE Deutschland.

Nel corso del dibattito Fenzi ha affrontato il tema della digitalizzazione nell’industria manifatturiera, partendo dalla lunga esperienza di Comau nel settore dell’automazione industriale, a livello globale. Si è quindi soffermato, sulle principali trasformazioni che la ‘digital revolution’ sta determinando nell’organizzazione del lavoro, nei processi produttivi e nei modelli di business delle imprese. L’impegno concreto di Comau su questi temi è rappresentato da tecnologie innovative come i robot industriali collaborativi AURA, oltre allo sviluppo di nuove competenze per il personale della fabbrica digitale attraverso l’attività della Comau Academy, condotte in collaborazione con autorevoli Atenei e Istituti internazionali.

Focus sulle PMI

Domani ci sarà un panel dedicato a come utilizzare i metodi e gli strumenti dell’ingegneria per avvicinare le piccole e medie imprese alla digitalizzazione dei processi produttivi. A rappresentare l’Italia in questo panel sarà Margherita Peruzzini, membro del gruppo di ricerca del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Unimore, gruppo guidato da Marcello Pellicciari. “Nell’ambito della quarta rivoluzione industriale, il cui obiettivo principe è ripensare le fabbriche attraverso l’uso del digitale, i vari paesi del mondo si stanno confrontando per capire come aiutare le imprese ad affrontare questa nuova sfida, chiamata Industry 4.0”, ha detto l’ing. Peruzzini.

Il gruppo di ricerca Unimore è noto per l’eccellenza raggiunta a livello internazionale nella ricerca applicata sui temi dell’Industria 4.0, in particolare nei metodi dell’ingegneria per la fabbrica intelligente, nella simulazione avanzata dei processi produttivi (“Digital Manufacturing”), fino alla progettazione human-centred, e partecipa a numerose iniziative e gruppi di lavoro.

“L’industria manifatturiera – spiega il prof. Marcello Pellicciari di Unimore – si sta infatti dirigendo verso l’implementazione di tecnologie digitali avanzate allo scopo di progettare contesti produttivi dinamici e capaci di sviluppare continue innovazioni di processo e prodotto, grazie alla loro virtualizzazione e alla simulazione dei processi di fabbrica per una rapida ed efficace ottimizzazione prima ancora della realizzazione. Tuttavia, le strade da percorrere per realizzare questa rivoluzione sono tracciate solo in parte e c’è ancora molto lavoro da fare”.

I risultati del workshop saranno inseriti in un documento ufficiale del G20 e saranno la base del patto di collaborazione trilaterale Germania – Italia – Francia su temi dell’Industry 4.0 per i prossimi anni. “La partecipazione di Unimore – commenta il prof. Marcello Pellicciari – conferma ulteriormente il livello di eccellenza del nostro Ateneo nell’Industria 4.0 e la possibilità di diventare attori di primo piano nel panorama Europeo e internazionale”.


Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato all’innovazione e, in particolare, alle tecnologie per il Manufacturing. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e in poche settimane si è già affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è un’idea di Franco Canna, che ne è direttore, e Armando Martin, entrambi giornalisti di lungo corso nel settore delle tecnologie per l’industria.

redazione has 184 posts and counting.See all posts by redazione

Un pensiero riguardo “A Berlino il G20 del digital manufacturing, Italia presente con Comau e Unimore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pin It on Pinterest