Anima, Ucimu e Icim lanciano un portale dedicato al 4.0

Si chiama Industria 4.0 e iperammortamento (www.i4punto0.it) il nuovo portale lanciato dall’ente di certificazione Icim insieme a due associazioni confindustriali – Anima, la Federazione delle associazioni nazionali dell’Industria Meccanica, e Ucimu – Sistemi per Produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot, automazione e tecnologie ausiliarie – con l’obiettivo di facilitare le imprese italiane nel cogliere la grande opportunità della quarta rivoluzione industriale.

Il portale, al quale si può accedere anche dai siti dei tre promotori, è completo di tutti gli elementi per potersi informare sulle opportunità e gli adempimenti previsti dal Piano, porre domande specifiche, richiedere preventivi per l’attestato di conformità, gestire lo scambio on-line di documenti necessari per la verifica dell’analisi tecnica.

Quattro sezioni

Il portale è diviso in 4 sezioni:

  • Industria 4.0 e iperammortamento dove si trovano leggi, circolari, articoli, commenti, casi ma anche le varie possibilità di finanziamento;
  • Domande e Risposte dove è possibile per trovare riscontri o porre quesiti specifici in totale privacy;
  • Come usufruire dei benefici fiscali. I servizi ICIM dove è possibile richiedere a ICIM un’offerta per la valutazione tecnica e il rilascio dell’attestazione di conformità;
  • Area riservata alle aziende clienti ICIM dove le aziende possono caricare in maniera sicura i propri progetti di innovazione 4.0.

I commenti

“Le nostre aziende guardano all’Industria 4.0 come una leva competitiva necessaria”, ha detto Andrea Orlando, Direttore Generale di Anima. “Il portale è uno strumento adeguato per passare dall’idea di una “fabbrica intelligente” al progetto. Le informazioni, i documenti e il confronto con professionisti ed esperti, tramite il portale, accompagnano l’imprenditore alla ricerca della migliore soluzione. Alcuni settori sono già all’avanguardia sul 4.0 e sono di esempio alla filiera e ai concorrenti. Il tempo è un fattore cruciale e il portale è uno strumento completo e veloce che risponde alle esigenze dei nostri imprenditori. La Quarta Rivoluzione Industriale, grazie ai benefici messi a disposizione dal Piano Nazionale, oggi è possibile”.

Alfredo Mariotti, Direttore Generale di Ucimu-Sistemi Per Produrre ha aggiunto: “Il Piano Nazionale ha avuto il grande merito di rimettere la manifattura al centro dell’agenda politica economica del Paese e i primi dati di andamento ordini di macchine utensili sul mercato italiano confermano la validità della scelta operata dal Governo. Alle organizzazioni come Ucimu-Sistemi Per Produrre spetta ora il compito di sostenere le imprese in questo delicato passaggio. Il nuovo portale, realizzato in collaborazione con Icim e Anima, nasce proprio per accompagnare le imprese nei processi di innovazione e sviluppo e consentire loro di sfruttare le nuove fonti di creazione del valore della trasformazione digitale”.

Chi è Icim

In ambito Industria 4.0 Icim può dare supporto alle imprese grazie a competenze multidisciplinari in tutti gli ambiti dell’industria così come della sicurezza informatica, continuità operativa, formazione delle risorse umane, oltre che della sicurezza sul lavoro alla luce delle nuove interfacce uomo-macchina. A tutti gli attori dell’industria 4.0 Icim garantisce imparzialità e omogenità dei propri valutatori e offre ampie coperture assicurative a tutela dei clienti che dovessero avere contestazioni del beneficio fiscale in futuro; lo stesso per banche o società di leasing che, in caso di contenziosi, rischierebbero il loro capitale. La copertura assicurativa è inclusa anche nelle analisi tecniche di investimenti per importi inferiori ai 500.000 euro, come possono essere quelli messi in campo dalle PMI, in assoluto i primi destinatari del piano Industria 4.0 ma anche il segmento che ha più difficoltà ad abbracciare la digital transformation. L’analisi tecnica evita che siano destinate risorse economiche a investimenti non coerenti con l’obiettivo di Industria 4.0. e valuta l’impatto dei nuovi beni acquisiti all’interno di impianti e processi anche complessi.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media.
Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende.
E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

franco has 661 posts and counting.See all posts by franco

Un pensiero riguardo “Anima, Ucimu e Icim lanciano un portale dedicato al 4.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pin It on Pinterest