Digital enterprise, le soluzioni Siemens in mostra alla SPS Italia

Sarà MindSphere, il sistema operativo cloud-based per l’IoT, il principale protagonista della presenza Siemens alla prossima SPS Italia (23-25 maggio, Parma), dove la divisione dedicata alla Digital Factory di Siemens Italia, terza al mondo tra le filiali della multinazionale tedesca, proporrà al pubblico italiano le ultime novità di prodotto e le soluzioni per la Digital enterprise al servizio di costruttori di macchine ed end user. Lo farà in diversi luoghi e momenti, nell’area Know How 4.0, nello stand nel padiglione 5, durante i convegni e in una serie di “colazioni digitali”.

Evoluzione digitale per tutti

“Tutte le aziende, di qualsiasi dimensione, possono usufruire dei vantaggi della rivoluzione digitale. Siemens è alla guida di questa rivoluzione, non solo in qualità di frontrunner nel mondo dell’automazione ma anche grazie al suo know-how, le sue soluzioni e servizi software per il ​processo di digitalizzazione dell’intera filiera industriale, discreta e di processo” ha dichiarato Giuliano Busetto, Digital Factory e Process Industries and Drives Country Divisions Lead di Siemens Italia nel presentare in anteprima la partecipazione di Siemens alla SPS Italia. “Il portfolio completo e integrato di prodotti, soluzioni, servizi e competenze, che compone la Digital Enterprise, garantisce l’incontro e il collegamento della produzione reale con quella virtuale attraverso la creazione di una copia digitale perfetta, il digital twin, che duplica e simula le proprietà, le caratteristiche e  le performance di un prodotto fisico, di una linea di prodotti, di un processo produttivo e dell’intera fabbrica, da potere condividere tra i vari attori della produzione manifatturiera. Virtualizzare la fabbrica significa poter pianificare, osservare, valutare e intervenire sui processi/prodotti prima ancora che la fabbrica stessa si metta in movimento. Ma per fare questo ci vogliono sinergie. Si tratta di un circolo virtuoso che si pone l’obiettivo di favorire il miglioramento delle performance, intese in termini di efficienza dei processi produttivi, flessibilità e accelerazione del time-to-market”.

Le applicazioni

Nell’area dedicata alle applicazioni innovative in chiave 4.0 ci sarà “4.0-in-a-box”, una macchina in miniatura realizzata da Siemens Italia che proporrà un vero e proprio concentrato di tecnologia, dai controllori al software. Presso lo stand sarà invece esposta l’innovativa macchina per il packaging realizzata da EasySnap Technology, un’innovativa PMI italiana, che mostrerà una delle tante implementazioni concrete del concetto di Digital Twin: un gemello virtuale che consente di simulare la realizzazione di applicazioni prima della fase di commissioning, consentendo in tal modo di guadagnare tempo e risparmiare risorse.

Gli highlight allo stand

MindSphere, dicevamo, sarà protagonista assoluto. A pochi mesi dal lancio commerciale, la Casa tedesca ha presenterà nuove partnership tecnologiche e tutte le nuove MindApps pensate per consentire a OEM ed End User di sfruttare nuovi servizi digitali. Di particolare interesse l’app dedicata alla gestione delle macchine utensili, che consente agli OEM di gestire i propri parchi macchine e di erogare servizi ai propri clienti.

Allo stand Siemens sarà inoltre esposta una splendida moto Ducati SuperSport S, interamente progettata con il CAD NX, e sarà anche possibile vedere come il premiato birrificio Baladin abbia implementato il monitoraggio dei processi produttivi nel suo stabilimento.

I digital breakfast

Nei tre giorni di fiera inoltre, a partire dalle 10:30, Siemens terrà tre “digital breakfast” nell’area esterna tra il padiglione 3 e il padiglione 5. Il 23 maggio l’incontro sarà dedicato alla “Integrazione delle reti industriali e IT, Cyber Security: le basi della fabbrica digitale” e vedrà la partecipazione del prof. Giambattista Gruosso del Politecnico di Milano, di Angelo Candian di Siemens e di Fabio Lorenzo di PwC; il 24 maggio il tema sarà “L’evoluzione digitale della filiera industriale italiana” con Donald Wich, AD di Messe Frankfurt Italia, Roberto Zuffada di Siemens e Ivan Lavatelli di PwC; il 25 maggio infine si parlerà di “IIoT: Internet of Things, tecnologie Cloud e Big Data in ambito industriale” con Francesca Selva, Messe Frankfurt Italia, Pasquale De Leo, Siemens Italia, e Massimo Pellegrino, PwC.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media.
Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende.
E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

franco has 649 posts and counting.See all posts by franco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pin It on Pinterest