Avio Aero, 100 milioni di investimento per l’aeronautica 4.0

Un piano di ricerca industriale, sviluppo sperimentale e innovazione dei processi produttivi mirati a sviluppare fabbriche intelligenti per la produzione di componenti per il settore aeronautico. Il focus? La manifattura additiva, in linea con la trasformazione tecnologica e digitale del modello “Industria 4.0”. È questo l’oggetto del Protocollo d’intesa siglato ieri a Roma tra il Ministero dello Sviluppo Economico e Avio Aero: un patto che vale 100 milioni di investimenti in quattro anni.

L’azienda del gruppo General Electric investirà infatti complessivamente, nei suoi siti produttivi in Piemonte, Campania e Puglia, circa 100 milioni di euro entro il 2020 per sviluppare materiali, processi e applicazioni aeronautiche per la manifattura additiva, tecnologie abilitanti per la fabbrica intelligente, nonché sistemi di manifattura avanzata per componenti aeronautici e soluzioni per la trasformazione digitale industriale.

“Il comparto dell’aerospazio è un’eccellenza del sistema manifatturiero a vocazione fortemente innovativa e radicato sul territorio”, ha detto il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda. “Quando una azienda come Avio Aero, parte di un gruppo industriale globale come General Electric, decide di investire risorse ingenti per la trasformazione in ottica 4.0 e di farlo con un piano industriale a lungo termine, come nel Protocollo siglato oggi, è una vittoria di tutti: delle istituzioni, dell’impresa, dell’indotto e di chi ci lavora con competenza e qualità”.

Riccardo Procacci, Presidente e Amministratore delegato di Avio Aero, ha commentato: “Grazie al supporto delle istituzioni italiane, abbiamo trovato le condizioni per continuare a investire su attività di ricerca industriale e innovazione dei processi produttivi, in linea con gli obiettivi di Industria 4.0. Il Protocollo d’Intesa firmato oggi con il MISE, che si inserisce in un più ampio quadro di investimenti, ha per noi una duplice importanza: favorisce la trasformazione dei siti produttivi di Avio Aero in fabbriche intelligenti e contribuisce alla maturazione delle nostre piattaforme tecnologiche di Additive e Advanced manufacturing, supportando la partecipazione di Avio Aero a diversi segmenti del mercato aeronautico”.


Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

franco has 583 posts and counting.See all posts by franco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pin It on Pinterest