Barriere di sicurezza con sistema ricetrasmittente customizzabile

Il nuovo sistema di barriere fotoelettriche di sicurezza Allen-Bradley GuardShield 450L di Rockwell Automation è una soluzione flessibile pensata per aumentare la sicurezza migliorando, nel contempo, la produttività delle celle robotizzate grazie all’innovativa tecnologia ricetrasmittente.

A differenza delle tradizionali barriere di sicurezza basate su unità pre-definite di trasmissione e ricezione, questa nuova generazione di barriere fotoelettriche è dotata di un sistema brevettato di ricetrasmittenti che utilizza moduli plug-in per assegnare la funzione ad ogni unità, sia essa di trasmissione o di ricezione. Una volta alimentato, il ricetrasmettitore apprende la propria funzionalità direttamente dal modulo plug-in.

“I  sistemi di barriere fotoelettriche sviluppati su un’architettura tradizionale trasmettitore / ricevitore, obbligano i clienti ad acquistare molteplici modelli di barriere per rispondere alle diverse funzionalità”, spiega Manfred Stein, global product manager, Safety Light Curtains, Rockwell Automation. “Oggi, invece si ha la possibilità di acquistare gli stessi stick GuardShield 450L e di personalizzarne le funzionalità tramite plug-in differenti”.

Per la funzionalità di on / off di base sono disponibili i plug-in a 5 pin, mentre per il riavvio manuale e quello automatico con dispositivo di controllo esterno (EDM) sono disponibili quelli a 8 pin. Per semplificare ulteriormente il set up, le impostazioni delle funzioni avanzate vengono configurate tramite interruttori dual in-line (DIP) situati nel modulo plug-in.

Ideale per la rilevazione della presenza di mani e dita, e fornito in un’ampia gamma di altezze di protezione, il sistema di barriere fotoelettriche è dotato anche di un campo di protezione attivo, in grado di rilevare lungo l’intera lunghezza del ricetrasmettitore. Questa funzione permette di ridurre le aree di rilevamento inattive che generalmente compaiono nella parte alta e bassa delle altre barriere.

A differenza dei tradizionali sistemi di barriere fotoelettriche, il campo di rilevamento attivo e il design compatto del sistema di barriere fotoelettriche GuardShield 450L,  permettono ai clienti l’installazione all’interno del telaio della macchina così come all’esterno o direttamente sulla macchina. Inoltre, i kit di montaggio flessibili e il sistema di allineamento integrato ne consentono un’installazione rapida e senza problemi.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media.
Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende.
E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

franco has 647 posts and counting.See all posts by franco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pin It on Pinterest