Stampa 3D, sviluppare le competenze con il progetto 3DPrism

L’11 settembre 2017 a Cinisello Balsamo (MI), presso la sede di AITA, l’Associazione Italiana Tecnologie Additive, si terrà una giornata dedicata alla presentazione del progetto 3DPrism3D Printing skills for manufacturing.

Che cos’è 3DPrism

3DPrism è un’iniziativa internazionale dedicata a studenti, allievi in formazione, apprendisti, alunni, adulti in formazione, giovani, volontari, professori, insegnanti, formatori, operatori giovanili e professionisti attivi nei settori dell’istruzione, della formazione e della gioventù. Il progetto è sviluppato nell’ambito del Programma Erasmus Plus (il Programma dell’Unione europea che offre ai cittadini europei opportunità di studio, lavoro, volontariato, insegnamento e formazione nei paesi europei) ed è co-finanziato dalla Commissione europea.

Il progetto è condotto da un consorzio coordinato dall’AMRC, l’Advanced Manufacturing Research Centre della University of Sheffield (Regno Unito), al quale prendono parte attiva Florida Universitaria (Spagna), Cecimo (Belgio), Exelia (Grecia) e, per l’Italia, Associazione Cimea, il  Centro di Informazione sulla Mobilità e le Equivalenze Accademiche.

 

Obiettivo del progetto 3DPrism è implementare linee guida e materiali didattici per la formazione degli operatori della stampa 3D, tenendo conto dei più recenti sviluppi nel settore e dei nuovi bisogni di competenze che ne derivano.

I temi dell’incontro milanese

L’11 settembre dunque l’incontro informativo presso la sede di AITA a Cinisello Balsamo (MI), volto a illustrare gli obiettivi, i prodotti e i risultati del Progetto 3DPrism; a fare il punto degli sviluppi del settore della manifattura additiva (Additive Manufacturing) e dell’offerta di formazione alle competenze richieste agli operatori della stampa 3D; a creare un’occasione d’incontro e di confronto fra gli stakeholder per favorire il trasferimento dei risultati del Progetto 3DPrism e delle buone pratiche di monitoraggio dello “skills mismatch“, cioè la mancanza di corrispondenza tra le competenze esistenti e quelle richieste.

Ecco gli argomenti che saranno trattati nel corso della giornata:

  • Presentazione del Progetto 3D Prism: obiettivi, risultati (indagine su skills mismatch, profili occupazionali, percorso formativo MOOC), follow-up (piano di azione per la valorizzazione dei prodotti e dei risultati del progetto)
  • Sviluppi del settore AM e bisogni di competenze
  • Esperienze di formazione in ambito AM
  • Proposte di collaborazione e azione per la valorizzazione dei prodotti e dei risultati del Progetto 3DPrism.

Per prenotarsi occorre registrarsi a questo indirizzo.


Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media.
Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende.
E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

franco has 644 posts and counting.See all posts by franco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pin It on Pinterest