L’high-tech made in Italy è “interesse strategico nazionale”

Robotica, intelligenza artificiale, elettronica, security: il made in Italy ad alta intensità tecnologica sarà tutelato dal golden power. Il Governo, cioè, potrà avocare a sé il controllo delle società high-tech considerate di interesse strategico nazionale che rischino di finire nelle mani di società extra UE.

Continua a leggere

G7, Calenda: innovazione digitale non sia come la globalizzazione

Il ministro dello Sviluppo economico: innovazione digitale e globalizzazione sono due fenomeni che portano cambiamenti repentini, a ritmo sostenuto e noi sappiamo che non possiamo permetterci che ci siano perdenti. I sette Paesi alla ricerca di regole comuni per governare l’innovazione

Continua a leggere

Intelligenza artificiale, cybersecurity e lavoro i temi al centro del G7 di Torino

La prossima settimana, dal 25 al 30 settembre, si terranno a Torino tre riunioni del G7 nelle quali saranno protagonisti i ministri delle sette maggiori potenze mondiali con competenze su ICT e Industria, Scienza e Lavoro. Ecco i temi che saranno affrontati.

Continua a leggere

Da Industria 4.0 a Impresa 4.0, ecco come sarà la fase due

Certificato il successo delle misure previste nella “fase uno”, prende ufficialmente il via la “fase 2” del Piano nazionale Industria 4.0, che cambia nome e diventa Piano Nazionale Impresa 4.0. Verso una proroga degli incentivi che hanno funzionato, super e iperammortamento in testa, ma saranno riviste aliquote e merceologie.

Continua a leggere

Meccanica italiana, investimenti in crescita a doppia cifra

L’industria della meccanica varia e affine chiuderà il 2017 con un ulteriore balzo in avanti della produzione del 3,7% a quota 46,6 miliardi. I dati ANIMA confermano l’aumento degli investimenti 4.0, che superereanno il miliardo di euro, in crescita del 13,3%. L’intervento del Ministro Calenda all’assemblea.

Continua a leggere

Carboniero (Ucimu): per recuperare competitività un anno non basta

Per Massimo Carboniero, presidente di Ucimu, un solo anno di incentivi non è sufficiente a ridare alle imprese italiane lo slancio necessario per incrementarne la competitività internazionale. Serve un’estensione integrale della misura per un altro anno.

Continua a leggere

Calenda: lo sviluppo non si costruisce con le scorciatoie, il piano Industria 4.0 sarà rafforzato

I primi numeri su Industria 4.0 sono positivi e il Piano Nazionale Industria 4.0 sarà confermato e rafforzato, rendendolo strutturale, ma non tutti gli incentivi verranno rinnovati. Lo ha detto oggi il ministro Calenda all’assemblea di Assolombarda.

Continua a leggere

Pin It on Pinterest