Dopo l’accordo di collaborazione siglato nel luglio 2015, Schneider Electric ha deciso di acquisire completamente l’azienda californiana Applied Instrument Technologies (AIT), specializzata nello sviluppo di strumentazione di processo (per spettrografia e cromatografia) dedicata ai settori Oil & Gas, Chimico, Petrolchimico, Farmaceutico e Metallurgico.

L’operazione va intesa come un completamento e un rafforzamento dell’offerta di Schneider Electric dedicata alla misura e all’automazione di processo.

L’integrazione sarà completata entro la fine del 2017. Il management attuale resterà alla guida dei prodotti AIT, mentre i prodotti saranno integrati nella divisione di Schneider Electric dedicata all’automazione di processo, di cui fanno parte i brand Foxboro e Triconex.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.