Incentivi per l’acquisto del software: primi chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate

Nel corso di Telefisco, l’evento organizzato oggi dal IlSole24Ore con l’ausilio di esperti e funzionari dell’Agenzia delle Entrate, sono stati chiariti alcuni punti dubbi sull’applicabilità del maxi ammortamento al 140% per il software previsto dalla Legge di Bilancio, che sul punto recita:

Per i soggetti che beneficiano della maggiorazione di cui al comma 9 e che, nel periodo indicato al comma 8, effettuano investimenti in beni immateriali strumentali compresi nell’elenco di cui all’allegato B annesso alla presente legge, il costo di acquisizione di tali beni è maggiorato del 40 per cento.

L’allegato B elenca una moltitudine di software, che trovate elencati qui. In altre parole, la legge prevede l’agevolazione del software a condizione che si effettui anche un investimento in uno dei beni materiali previsti nell’allegato A.

I dubbi

L’applicazione di questa disciplina ha fatto però sorgere diversi dubbi. Il primo, per esempio, è se il software possa essere acquistato nel 2017 ma utilizzato con una macchina acquistata nel 2016 con il super ammortamento. La risposta è articolata: il requisito previsto dalla legge, infatti, è che l’investimento in software sia associato all’acquisto di un bene materiale agevolato con iper ammortamento nel 2017. È quindi necessario effettuare almeno un acquisto di beni materiali con iper ammortamento per “attivare” anche l’incentivo sul software. La legge però non richiede che il software sia accessorio dello stesso bene materiale che attiva l’incentivo. In poche parole, se si verifica la condizione per l’acquisto agevolato, si può poi utilizzare il software anche con apparecchiature esistenti.

Un secondo dubbio è se il software necessario al funzionamento di una macchina acquistata con iper ammortamento debba essere scorporato dal valore della macchina e, di conseguenza, agevolato al 140% anziché al 250%. La risposta in questo caso è (fortunatamente) negativa: l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che la lista dei software agevolati al 140% previsti nell’aggegato B fa riferimento ai soli software acquistati a parte. I software necessari al funzionamento della macchina e forniti con la stessa (“embedded”, per esempio il sistema operativo o il programma per gestire il funzionamento della macchina) sono invece considerati parte della stessa e quindi agevolati al 250% insieme con l’hardware.

Queste risposte, insieme con tante altre, sono state inserite nelle nostre FAQ – Domande e Risposte su Industria 4.0 che potete leggere qui.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 802 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest