Fanuc, tre “pacchetti” pronti per la fabbrica digitale

Fanuc ha scelto un approccio pragmatico alle tematiche di Industria 4.0 e ha presentato tre pacchetti “Industry 4.0” che si propongono l’obiettivo di soddisfare le esigenze di tutti i clienti, dalle piccole officine fino ai grandi gruppi industriali.

I pacchetti Industry 4.0 sono costituiti da prodotti e soluzioni già da tempo disponibili, però assemblati specificamente per venire incontro alle diverse esigenze delle aziende, e rappresentano 3 livelli di complessità crescente verso la digitalizzazione della fabbrica.

Il Livello 1 è un pacchetto “pronto all’uso”, che il cliente acquista e installa senza apportare personalizzazioni rilevanti, e che permette di interconnettere i diversi elementi del sistema con l’obiettivo di raccogliere i dati relativi allo stato delle macchine, l’efficienza, le prestazioni attraverso l’impiego di interfacce HMI intelligenti. In questo modo, si avranno gli strumenti per ottimizzare la produzione e abbattere il downtime, riducendo il costo del pezzo e contenendo i consumi energetici. Si tratta di una solida base di partenza per tutte quelle aziende, anche piccole, che intendono aggiornare il proprio modo di lavorare.

Il Livello 2 realizza una vera Industrial Internet of Things. Pensato per tutte quelle aziende che intendono collegarsi a un ERP o sviluppare un sistema di supervisione dedicato, questo pacchetto amplia la possibilità di accesso al sistema e la totale personalizzazione mettendo a disposizione tutte le modalità di accesso ai dati attraverso protocolli standardizzati, e richiede una competenza medio-alta da parte degli operatori in termini di connessione dei vari elementi.

Il Livello 3 costituisce l’evoluzione intelligente per un controllo totale, e si rivolge ad aziende già strutturate dal punto di vista della digitalizzazione degli impianti, con personale già esperto. Comprende diversi pacchetti software Fanuc che consentono di collegare in rete diversi dispositivi – anche di terze parti – per rilevare i dati (di produzione, diagnostici, statistici, ecc) utili a finalità di monitoraggio, tracciabilità e gestione dell’energia. Il sistema installato è aperto, e consente al cliente la massima personalizzazione.

Ai clienti saranno poi forniti gli strumenti e le conoscenze necessarie a sfruttare al meglio i pacchetti attraverso l’erogazione del servizio di Training Fanuc Industry 4.0: corsi di approfondimento della durata di 4 o 8 ore utili a scoprire le diverse funzioni delle macchine e quindi ad identificare i parametri da controllare di proprio interesse.

Recentemente, Fanuc aveva già introdotto un altro strumento utile alle aziende per sfruttare i vantaggi di Industry 4.0 senza dover necessariamente stravolgere il proprio parco macchine o modo di lavorare. Si tratta di MT-Linki, una suite PC che si occupa di monitorare il funzionamento delle soluzioni Fanuc, di raccogliere i dati e renderli disponibili in pagine web dall’aspetto completamente personalizzabile.

Con la piattaforma software MT-Linki è possibile connettere in rete CNC, macchine e robot e registrare i dati per analizzarne comportamento e prestazioni, entrando così in possesso degli strumenti necessari per prendere decisioni strategiche ponderate, ridurre i fermo-macchina e ottimizzare le prestazioni delle apparecchiature, supportando la manutenzione preventiva delle risorse. Inoltre, grazie alla sua libreria di driver OPC, MT-Linki può raccogliere dati anche da PLC e dai diversi sensori montati sulle macchine e integrarli in un unico database, realizzando così una vera Industrial Internet of Things.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 803 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest