Sensor node wireless per acquisire dati da remoto

Advantech presenta la famiglia di sensor nodes wireless Wise-4000, sensori in grado di acquisire dati da remoto su reti Wan. Advantech Industrial IoT Group ha pianificato il lancio della linea Wise-4000 nell’arco dell’anno, a partire da giugno con la serie Wise-4200.

Come funzionano i sensori Wise-4000

Sfruttando la tecnologia delle reti Wi-Fi, delle reti mobili e delle reti geografiche (Wan) a lungo raggio (LoRa) e bassa potenza, dette LpWan, Advantech ha sviluppato tre tipologie di sensor nodes wireless: integrati (serie WISE-4200), ad alte prestazioni in classe IP65 (serie WISE-4400) e a ricarica solare (serie WISE-4600). I sensor nodes integrati offrono funzionalità di raccolta dati, trasmissione wireless e alimentazione elettrica specifiche per applicazioni in ambienti industriali e all’aperto.

I dispositivi delle serie Wise-4200, Wise-4400 e Wise-4600 supportano i protocolli di comunicazione più diffusi (Mqtt e Rest), agevolando l’integrazione con sistemi di gestione di livello superiore e piattaforme cloud. Poiché non sono richiesti dispositivi aggiuntivi per le funzionalità di gateway, gli utenti possono risparmiare sull’hardware e beneficiare dei vantaggi di un’architettura IoT semplificata.

Con la sua gamma di sensor nodes wireless compatti e facili da integrare per fabbriche, data center, macchine utensili CNC, impianti di produzione alimentare, impianti di irrigazione e applicazioni con energie rinnovabili, Advantech punta ad accelerare lo sviluppo e l’implementazione dell’Internet of Things.

Serie Wise-4200: sensor nodes integrati per monitoraggio ambientale

La serie Wise-4200 è costituita da sensor nodes wireless integrati nel sensore con diverse opzioni di configurazione, ad esempio un sensore integrato di temperatura e umidità o un ingresso digitale integrato con interfaccia I/O RS-485. Gli utenti possono facilmente raccogliere i dati richiesti tramite un unico dispositivo senza alcun lavoro aggiuntivo di sviluppo o assemblaggio. I Wise-4200 sono ideali per monitoraggio ambientale e applicazioni di gestione in fabbriche, condutture, datacenter e magazzini frigoriferi.

Serie Wise-4400: protezione IP65 per ambienti industriali gravosi

I dispositivi della serie Wise-4400 hanno un grado di protezione IP65 per la tenuta all’ingresso di polvere, olio e acqua, risultando così idonei per impieghi in ambienti industriali gravosi. Il primo modello è il Wise-4470, dotato di tecnologia per rete mobile 3G per la trasmissione dei dati e antenna incorporata per migliorare la connettività e la flessibilità di installazione. Inoltre, la protezione IP65 per polvere, olio e acqua assicura la stabilità e affidabilità delle attività di raccolta e trasmissione dei dati su linee di produzione di alimenti e bevande che richiedono frequenti lavaggi o su macchine a controllo numerico esposte a grandi quantità di olio e polvere.

Serie Wise-4600: ricarica solare per applicazioni all’aperto su reti Wan

I sensor nodes wireless della serie Wise-4600 sono alimentati a energia solare e progettati per applicazioni all’aperto su reti geografiche. Il primo modello, Wise-4610, supporta le reti LoRa (lungo raggio) e offre trasmissione a basso consumo su lunghe distanze, oltre a funzionalità GPS opzionali per localizzazione e tracciabilità. Gli utenti possono così determinare la posizione del modulo quando implementano nodi di raccolta dati su aree estese. Oltre alla batteria solare ricaricabile, i Wise-4600 sono dotati di ingresso per tensioni da 10 a 50 V che garantisce il funzionamento in applicazioni all’aperto.

Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e in poche settimane si è già affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è un’idea di Franco Canna, che ne è direttore, e Armando Martin, entrambi giornalisti di lungo corso nel settore delle tecnologie per l’industria.

Innovation Post ha 485 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Innovation Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest