Nuova Sabatini, ancora 320 milioni disponibili

Per le aziende che intendano sfruttare gli incentivi previsti dalla cosiddetta Nuova Sabatini per finanziare gli investimenti in macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali sono ancora disponibili 320 milioni e 400 mila euro, il 25% dei fondi complessivi.

Lo rende noto con una nota il Ministero per lo Sviluppo Economico, ricordando che la misura “ha l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese”. Il provvedimento infatti agevola l’accesso al credito per l’acquisto di beni strumentali tramite la copertura da parte dello Stato di una parte degli interessi. Si tratta di un incentivo di cui è possibile fruire anche in abbinamento con altre agevolazioni tra cui, per esempio, super e iperammortamento.

Ricordiamo che la scorsa legge di bilancio ha rifinanziato la misura con 330 milioni di euro stabilendo anche la sua definitiva conclusione ad esaurimento dei fondi.


Fino a settembre Sabatini “super” per investimenti 4.0

Fino al 30 settembre 2018 una quota pari al 30% delle risorse disponibili è riservata alla concessione dei contributi per investimenti in tecnologie 4.0, ai quali spetta, tra l’altro, un contributo maggiorato (3,575%) rispetto agli investimenti ordinari (2,75%)

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 872 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest