In occasione di Sps Ipc Drives Italia, a Parma dal 22 al 24 maggio prossimi, accanto alla linea dei dispositivi weCat, wenglor presenterà la nuova famiglia di sensori PNG//smart.

Introdotta ufficialmente alla fine dello scorso anno, la famiglia PNG//smart integra in un unico dispositivo cinque diversi principi di funzionamento: a riflessione con o senza soppressione di sfondo, a barriera catarifrangente con o senza riconoscimento del trasparente e a barriera fotoelettrica unidirezionale. A ciò si aggiungono le dimensioni miniaturizzate di 32x16x12 mm e un peso di 4 g, caratteristiche che rendono questi dispositivi adatti a essere installati ovunque, perfino su organi in movimento, quali, ad esempio, bracci robotizzati.

I sensori PNG//smart sono disponibili nelle versioni IP67/IP68 e range di temperatura esteso da -40 a +60 °C. A bordo si trova un’interfaccia per la comunicazione IO-Link che, unitamente alle funzionalità software disponibili, può essere utilizzata per fare condition monitoring e manutenzione predittiva.

Presso lo stand wenglor (Pad. 3, stand C051-E051), sarà possibile sperimentare il funzionamento dei dispositivi weCat 2D/3D attraverso alcune dimostrazioni pratiche. La famiglia weCat si compone di 81 modelli e al momento rappresenta la più estesa gamma di sensori per il rilevamento in tempo reale di profili 2D e 3D. Utilizzando la tecnologia laser, i sensori weCat possono essere impiegati per la misurazione di oggetti a 360°, per il controllo della posizione (ad esempio in applicazioni a bordo macchina), per l’ispezione superficiale ad alta precisione e in svariate altre applicazioni di controllo qualità e rilevamento profili. Una delle più importanti caratteristiche di questi sensori è la loro capacità di mantenere prestazioni elevate indipendentemente dalla lucentezza, dal colore e dalla consistenza dell’oggetto. L’ampiezza del campo di misura arriva a 1.350 mm e la precisione è spinta al micron. La famiglia weCat offre ampia libertà di comunicazione attraverso la disponibilità di interfacce IOLink, Profinet, Ethernet/IP, EtherCat, che di fatto la rendono adeguata ai paradigmi della smart manufacturing.

Allo stand, oltre a dimostrazioni pratiche sul funzionamento dei sensori, ci sarà uno spazio dedicato ai sistemi di visione weQube, vere e proprie machine vision impiegabili per il controllo qualità e il riconoscimento di oggetti, ai quali verrà dedicato un corner, oppure i sensori weFlux2 per la misurazione combinata di temperatura e flusso.


Le soluzioni wenglor trovano ampio riscontro in moltissimi ambiti industriali: packaging, food and beverage, legno, automotive, metallurgia, meccanica, recupero e riciclo, pharma and beauty, tessile, cartotecnica, stampa.

Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e in poche settimane si è già affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è un’idea di Franco Canna, che ne è direttore, e Armando Martin, entrambi giornalisti di lungo corso nel settore delle tecnologie per l’industria.

Innovation Post ha 487 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Innovation Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest