Installazioni flessibili e modulari con il bus di campo Cube67 di Murrelektronik

La tendenza verso una maggiore flessibilità e modularità è fondamentale nella definizione di macchine e impianti. Il sistema bus di campo Cube67 di Murrelektronik, con la combinazione del gateway di diagnostica e l’integrazione diretta di IO-Link, prepara la strada alla decentralizzazione e alla digitalizzazione su cloud tramite OPC UA.

Cube67 soddisfa la richiesta di flessibilità ed è progettato per essere modulare. Già installato su più di 100.000 macchine e impianti nei più svariati settori e applicazioni in tutto il mondo, l’offerta comprende prodotti diversi. Molti modelli sono dotati di prese multifunzione, che possono essere configurate come ingressi o uscite. Il numero di IO a livello di sensore/attuatore si adatta con precisione alle singole necessità del cliente. Questa soluzione è efficiente, anche dal punto di vista economico, non lascia porte inutilizzate e permette di ottenere il massimo della decentralizzazione.

Uno dei maggiori vantaggi del sistema Cube è la strategia “one cable”: sia la comunicazione che l’alimentazione passano da un unico cavo di sistema. Ciò significa che il cablaggio, già in fase progettuale, può essere molto semplificato, se non addirittura eliminato. Il connettore M12 a 6 poli pressofuso, inoltre, elimina la possibilità di errori.

Si possono collegare fino a 32 moduli a un unico nodo bus, utilizzando quattro linee in un raggio di installazione di 60 m. Ciò rende Cube idoneo anche per installazioni estese. Grazie al sistema di monitoraggio di corrente Mico di Murrelektronik, le linee sono protette da fusibili elettronici integrati. In questo modo si risparmia spazio nell’armadio elettrico eliminando la necessità di interruttori magnetotermici.

Una gamma completa di moduli, dal grado di protezione IP20 fino a IP67 e IP69K, è disponibile per ogni tipo di installazione. La comunicazione passa attraverso un unico nodo bus, che può essere sostituito a seconda del protocollo in uso. Ne consegue la possibilità di cambiare il protocollo senza cambiare il sistema. In altre parole, un concetto di installazione identico (Profibus, ProfiNet, Ethernet/IP, EtherCat) può valere per protocolli diversi, semplicemente selezionando il nodo bus appropriato.


La funzione Machine Option Management (MOM)

Per semplificare la progettazione quando si devono utilizzare macchinari in diverse configurazioni, il sistema Cube offre la funzione Machine Option Management (MOM). La pianificazione hardware e software viene effettuata virtualmente in base a una configurazione standard completa. I componenti di fatto presenti sul macchinario vengono attivati automaticamente via software, facilitando di molto la configurazione di tutte le altre parti necessarie. Il processo è semplificato e ottimizzato per l’utilizzatore. I componenti aggiuntivi si configurano facilmente da pannello operatore, senza ricorrere a modifiche del software.

Integrazione diretta di segnali di sicurezza

La combinazione di moduli Cube67 K3 con moduli MVK Metallico Safety è un modo conveniente per duplicare le uscite di sicurezza. Due uscite di sicurezza del modulo MVK Metallico Safety disinseriscono in modo sicuro fino a 12 uscite standard, attraverso un sistema di controllo ProfiNet/PROFIsafe (K3). I moduli Cube67 con funzionalità K3 hanno le uscite suddivise in due circuiti di sicurezza, ciascuno con tre uscite doppie per la connessione di valvole bistabili.

Con la moltiplicazione delle uscite di sicurezza, i sensori sono direttamente integrati nella topologia di installazione. L’eliminazione dei relè di sicurezza riduce in modo significativo il tempo da dedicare al cablaggio e crea notevole spazio all’interno del quadro.

Diagnosi dettagliate dell’intera installazione

Uno dei principali vantaggi del sistema Cube è l’ampia gamma di funzionalità di diagnostica, che vanno dal nodo bus all’intera installazione e fino ai singoli moduli e canali. La completezza delle informazioni riduce i tempi di messa in funzione ed è particolarmente vantaggiosa per la risoluzione degli errori, tenendo conto dei costi elevati dei fermi macchina, anche se brevi.

La diagnostica proposta da Cube è di facile lettura, con Led rossi che indicano chiaramente il connettore interessato da anomalia che necessita di manutenzione. Questa funzionalità diagnostica può essere sfruttata in dettaglio programmando il relativo sistema di controllo.

Il gateway di diagnostica Cube67 offre un metodo integrato efficiente e veloce, che permette la risoluzione degli errori senza alcun bisogno di programmazione: analizza in modo dettagliato tutti i segnali e i messaggi di diagnostica provenienti dall’intera installazione, indipendentemente dal sistema di controllo. La topologia di rete e gli eventuali errori vengono visualizzati in modo chiaro, grazie a un’interfaccia web multilingue e user-friendly.. Il modulo è adatto sia per installazioni nuove che esistenti.

I dati sono disponibili anche con interfaccia standard OPC UA e possono essere inviati per ulteriori analisi su qualunque sistema cloud. Tutto ciò è indipendente dal sistema di controllo, in quanto l’interfaccia messa a disposizione dal gateway di diagnostica Cube67 non necessita di cambiamenti, nemmeno al variare del sistema stesso.

52 dispositivi intelligenti IO-Link in un unico nodo

Grazie ai moduli speciali, Cube67 è idoneo all’integrazione di sensori intelligenti IO-Link. Si possono connettere a un unico nodo fino a 52 dispositivi IO-Link. Murrelektronik offre infine un’ampia selezione di accessori per l’integrazione IO-Link, inclusi i convertitori analogico/IO-Link, gli accoppiatori induttivi e gli hub.

Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e in poche settimane si è già affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è un’idea di Franco Canna, che ne è direttore, e Armando Martin, entrambi giornalisti di lungo corso nel settore delle tecnologie per l’industria.

Innovation Post ha 487 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Innovation Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest