IIoT, Seeq raccoglie 23 milioni di dollari dai grandi investitori

A cinque anni dalla sua fondazione, la società Seeq Corporation ha ottenuto 23 milioni di dollari con una raccolta di capitali volta a rafforzare la compagine aziendale. Seeq opera nel campo dell’IIoT producendo applicazioni software, con clienti provenienti da diversi settori ma in particolare dall’Oil&Gas. Alla raccolta dei fondi, organizzata da Altira Group, hanno partecipato tra gli altri investitori anche Chevron Technology Ventures, Second Avenue Partners e next47, l’impresa di venture capital sostenuta da Siemens.

L’obiettivo della raccolta di investimenti per Seeq

Il finanziamento permetterà a Seeq di ampliare le sue risorse nei campi dello sviluppo, delle vendite e del marketing, incrementando anche la sua presenza nei mercati internazionali: “La nostra collaborazione con Altira Group e altri investitori testimonia la richiesta di una nuova offerta nel settore dell’analisi avanzata dei dati per i clienti del settore manifatturiero”, ha commentato Steve Sliwa, Ceo e cofondatore di Seeq Corporation.

Le applicazioni di Seeq, Seeq Workbench e Seeq Organizer, permettono alle industrie di analizzare, fare previsioni e distribuire insights sui risultati di produzione. Le applicazioni interagiscono bene su Microsoft Azure e sulle piattaforme cloud di Amazon Web Services.


Gli interessi verso l’azienda

Gli investitori sono soddisfatti dell’affare: “Seeq sta migliorando notevolmente il software usato dai clienti nell’industria di processo per accelerare l’identificazione di informazioni essenziali, per suggerire azioni con impatto positivo sulla linee produzione e sui conseguenti risultati economici – ha commentato P. Bauman, Principal di Altira Group -. Siamo molto felici di coordinare la raccolta di finanziamenti per permettere a Seeq di crescere in continuazione”.

Chris Cheatwood, Executive Vice President e CTO di Pioneer Natural Resources, ha aggiunto: “Trovare il petrolio non è un problema; la difficoltà è produrre il petrolio in modo economico anticipando il calo di disponibilità di risorse umane. Seeq dà la possibilità ai nostri preziosi ingegneri e manager di estrarre più efficacemente valore dai tanti dati che abbiamo, per riuscire e migliorar l’efficienza operativa”.

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Nicoletta Pisanu ha 196 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Nicoletta Pisanu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest