A Milano torna la biennale dedicata alle tecnologie per la lamiera, spazio anche per i robot

Torna la fiera di settore biennale dedicata alle tecnologie per deformare la lamiera. E si chiama proprio Lamiera la manifestazione che si terrà a Rho Fieramilano dal 15 al 18 maggio 2019.

La passata edizione del 2017 è coincisa con il debutto dell’evento a Milano. Rivolta agli operatori del settore, Lamiera presenterà l’offerta di tecnologie per la fabbrica integrata, proponendo il meglio della produzione internazionale di macchine stand alone e di impianti complessi e completando l’esposizione con un’ampia panoramica su sistemi di automazione, robotica, tecnologie legate al mondo digitale e consulenza.

Unica fiera italiana dedicata alla lamiera

Unico appuntamento espositivo in Italia dedicato al comparto, Lamiera è rivolto ai grandi costruttori italiani e esteri di macchine, robot e automazione, per le Pmi specializzate nelle soluzioni supercustomizzate, per i contoterzisti, per gli specialisti di accessori e tecnologie ausiliarie ma anche per i player del mondo digitale e della consulenza la cui presenza cresce all’interno del settore.

Nel 2017, le imprese presenti furono 480, il 25% in più rispetto all’edizione precedente, per una superficie
espositiva occupata di 40.000 metri quadrati. La manifestazione registrò 23.579 visite pari al 15% in più rispetto a quelle registrate in precedenza.

Ucimu tra gli organizzatori

Promossa da Ucimu – Sistemi per produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, e organizzata da Ceu – Centro esposizioni Ucimu, alla fiera saranno affiancate l’esposizione di settore e numerose iniziative di approfondimento e intrattenimento così da valorizzare ancor di più la presenza di quanti saranno i protagonisti dell’edizione 2019.

Protagoniste dell’evento macchine, impianti, attrezzature per la lavorazione di lamiere, tubi, profilati, fili, carpenteria metallica, presse, stampi, saldatura, trattamenti e finitura, subfornitura tecnica, fastener. A queste tecnologie si aggiungerà l’ampia offerta di robot, automazione, tecnologie abilitanti e consulting.

Le aree dedicate all’innovazione

Saranno presenti aree di innovazione dedicate a comparti specifici e a nuovi focus su mondo digitale, robotica e consulting sempre più presenti nell’industria manifatturiera.

In primis, Robot Planet, area dedicata al comparto robotica e automazione che sta profondamente cambiando l’ambiente e le modalità di lavoro e sta contribuendo alla ridefinizione degli standard qualitativi per prodotti e processi realizzati anche nelle fabbriche che lavorano e trattano la lamiera e metalli. Saranno presentati robot industriali, integratori, sistemi di automazione, di controllo e visione, soluzioni per asservimento delle macchine.

Fabbricafattura: software e tecnologie per la connettività, per la gestione, l’analisi e la sicurezza dei dati, per l’assistenza in remoto e la manutenzione predittiva saranno tra i protagonisti dell’area che
documenterà la trasformazione in chiave digitale delle macchine e dei sistemi di produzione del comparto.

Boxconsulting, è spazio dedicato consulenti, integratori e formatori ove saranno proposti servizi legati a
conoscenza, competenze, certificazione, formazione. Semplificare il dialogo tra costruttori di macchine e sviluppatori di tecnologie digitali e, parallelamente, assicurare l’aggiornamento del personale impiegato nelle industrie è il vero snodo per attivare la trasformazione delle Pmi in fabbriche intelligenti.

Fastener industry sarà dedicata a viti, bulloni, sistemi di serraggio e fissaggio. Un settore in cui l’Italia eccelle, occupando in Europa la seconda posizione tra i produttori e la terza tra i consumatori. Macchinari, automotive, aerospace, trasporti, arredamento e design, elettrodomestici e costruzioni sono i principali settori clienti di Fastener in Italia.

L’area Ecocoatech invece è dedicata al mondo della verniciatura e dei suoi trattamenti ed è realizzata in collaborazione con Anver, associazione verniciatori industriali. Infine, Blech Italy Service propone un percorso di visita parallelo dedicato alla subfornitura tecnica e ai servizi per l’industria del comparto.

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Nicoletta Pisanu ha 87 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Nicoletta Pisanu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest