Open Fiber e Nokia insieme per colmare il digital divide italiano

Open Fiber, operatore all’ingrosso nel mercato italiano della banda larga, ha scelto Nokia per il lancio della fibra ottica (FTTH) che porterà i servizi a banda ultra larga nei piccoli centri e nelle aree rurali d’Italia. La rete Open Fiber porterà la fibra ottica da un punto di presenza a casa del cliente e fornirà velocità fino a 1 Gigabit al secondo (Gbps).

In linea con i principi fondatori della Gigabit Society, la nuova implementazione della fibra fornisce a Open Fiber una rete in grado di supportare le tecnologie della fibra di nuova generazione.

Il ruolo di Nokia nella strategia per la banda ultra larga

Nel definire la sua strategia per la banda ultra larga nel 2015, il governo italiano ha identificato quattro tipi di cluster (A, B, C e D) nel Paese: dove ogni comune è stato assegnato ad un cluster in base a fattori quali la minore o maggiore densità abitativa, la presenza di copertura a banda larga e le dimensioni del mercato. Nokia è stata selezionata come fornitore unico per i cluster C e D (aree bianche) e fornirà prodotti, servizi e software necessari per pianificare, progettare, implementare e supportare l’infrastruttura di rete attiva end-to-end basata sulle tecnologie GPON.


Stefano Paggi, Network & Operations Director di Open Fiber, ha detto: “Abbiamo selezionato Nokia come nostro fornitore nei cluster C e D per fornire giga-servizi e spianare la strada alle future evoluzioni tecnologiche ultrabroadband. Siamo sicuri che la vasta esperienza di Nokia nelle reti fisse ci permetterà di costruire una rete efficiente che utilizza i migliori componenti e tecnologie. Con le soluzioni Nokia saremo in grado di offrire servizi a 10 Gigabit al secondo (Gbps) e in futuro a 40 Gbps sulla rete di accesso. Avremo anche l’opportunità di adottare il paradigma SDAN (Software Defined Networking) e quindi di massimizzare le potenzialità di una rete di accesso di nuova generazione, ad alta automazione, programmabile ed integrata con ambienti cloud”.

Alessandro Manno, Direttore Global Enterprise Italy, ha dichiarato: “In qualità di leader mondiale nelle soluzioni di telecomunicazione, e da sempre all’avanguardia nelle tecnologie in fibra ottica, Nokia ha i prodotti e la capacità di consegna per supportare Open Fiber in questo percorso di implementazione. Le nostre soluzioni end-to-end, servizi professionali, consulenza, manutenzione e servizi di supporto riducono i rischi e accelerano le implementazioni, dando a Open Fiber la fiducia necessaria per adottare nuove tecnologie, entrare in nuovi mercati ed estendere le prestazioni delle reti esistenti”. Nokia offrirà inoltre i suoi servizi professionali e l’esperienza ingegneristica dei clienti per soddisfare la validazione e l’integrazione delle soluzioni, l’installazione e la messa in servizio, l’assistenza in loco, la formazione sulle soluzioni e la gestione dei progetti.


Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Nicoletta Pisanu ha 264 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Nicoletta Pisanu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest