Nuova sede (e ritorno del verde) per Control Techniques Italia

Control Techniques, società del gruppo Nidec, ha inaugurato la nuova sede della sua filiale italiana. Uffici e strutture tecniche si spostano ad Assago, in provincia di Milano, in via Idiomi, 3/6 in un fabbricato completamente ristrutturato in base alle esigenze e alle indicazioni aziendali.

“Dopo circa 3 anni di intensi cambiamenti all’interno della nostra struttura a livello globale Control Techniques Italia può ora operare in una nuova realtà, una location idonea ad assicurare innovazione e operatività efficiente del team italiano composto da circa 50 persone, completamente dedicato alla promozione del brand sul territorio”, ha dichiarato il presidente Anthony Pickering.

La nuova struttura è stata ufficialmente inaugurata ieri, durante una breve cerimonia di taglio del nastro seguita da un saluto durante il quale hanno preso la parola, oltre al presidente Pickering, Carlo Previderè, responsabile del Drive Centre italiano, e Lara Carano, presidente del Consiglio Comunale di Assago, in rappresentanza delle istituzioni territoriali.

La nuova sede si estende su una superficie di circa 2.000 metri quadrati, con una parte importante dedicata al magazzino e alle facility tecniche (dal laboratorio di assistenza alla futura sala prove).

“Competenza, flessibilità, attenzione ed identificazione ai bisogni del Cliente, sono caratteristiche che da sempre ci contraddistinguono”, ha puntualizzato Carlo Previderè “in questa nuova location, solare ed accogliente, potremo intensificare le nostre attività a supporto del programma di crescita che il Gruppo Control Techniques ha pianificato”.


“L’apertura della nuova sede italiana,” ha dichiarato Marcello Vendemiati, VP EMEA, “si inserisce nella strategia di espansione internazionale del Gruppo Control Techniques, che punta alla crescita del business concentrandosi su ciò che conosce meglio: gli azionamenti. Abbiamo da sempre proposto al mercato prodotti e soluzioni le cui caratteristiche tecniche fossero uniche e anticipatorie nel proprio ambito”.

Spazi aperti e attenzione alle persone

Il progetto del cambio di sede è stato portato avanti in tempi rapidissimi. “La nuova sede è nata come idea nella tarda estate del 2018 – ci ha raccontato Previderè – il progetto e la realizzazione hanno richiesto meno di sei mesi, e noi dal primo gennaio di quest’anno abbiamo iniziato a trasferirci ad Assago e ad operare dalla nuova sede”.

Una particolarità del nuovo quartier generale di Control Techniques Italia è che si sviluppa un unico piano. L’ambiente di lavoro è costituito da uffici e piccoli open space che si affacciano, grazie a grandi vetrate, su un sinuoso corridoio che percorre tutta l’azienda e fa da “spina dorsale” collegando i vari reparti. L’obiettivo di progetto era di facilitare la comunicazione interna fra tutti i dipendenti, evitando che chiusure fisiche si tramutassero in “chiusure” operative. Di qui il posizionamento su singolo piano e le finestre e vetrate sul corridoio, tutte caratteristiche che aiutano a creare spirito di squadra.


Carlo Previderè

Il ritorno del verde

A margine dell’evento il presidente Pickering ha annunciato che l’azienda vuole rinforzare ulteriormente la riconoscibilità del brand, che ha una storia quasi cinquantennale: per questo, le prossime famiglie di prodotti avranno chassis dell’iconico colore verde, e i nomi delle famiglie saranno quelli storici, Commander per i controlli motore e Digitax per i servoazionamenti.

Dietro le quinte si è spinto l’acceleratore sulla ricerca, grazie alle centinaia di ingegneri e alle risorse della capogruppo Nidec. Se un prodotto come Commander richiedeva per ogni generazione in media 5 anni di sviluppo, la sesta generazione, che vedremo in fiera alla SPS IPC Drives Italia di Parma, dal 28 al 30 maggio, è stata approntata in 26 mesi, e la prossima ne richiederà 20.

Anthony Pickering con il nuovo Commander

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 1016 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest