Mettere in sicurezza l’innovazione digitale: se ne parla al Cybersecurity summit 2019

Il Cybersecurity summit 2019 di The Innovation Group, il 22 maggio 2019 a Milano, si pone l’obiettivo di fare il punto sull’odierno stato di maturità della sicurezza, nell’ambito degli Operatori che erogano servizi essenziali (OSE), il mondo finanziario, sanitario, delle TLC, oltre che nell’industria, dove gli ambienti dello smart manufacturing e i nuovi componenti connessi e intelligenti, richiedono (in ottica Industry 4.0) sempre maggiore attenzione agli aspetti di cybersecurity.

Obiettivi del Cybersecurity summit 2019

La partecipazione dei migliori Esperti italiani e internazionali crea un’occasione unica di scambio di esperienze e di networking, per approfondire le esigenze emergenti di sicurezza, il nuovo panorama delle minacce, e per comprendere come abilitare ambienti più sicuri tramite tecnologie emergenti di cybersecurity quali Cyber Threat Hunting, Cyber Hygiene, Anomaly based detection, AI/Machine Learning.

Alla luce delle recenti evoluzioni dello scenario dei cyber risk, come far convergere sicurezza delle informazioni, continuità aziendale e resilienza. La preparazione, l’organizzazione, le misure per la cybersecurity sono in crescita: perché allora continuano, anzi aumentano, gli incidenti? Oggi la priorità è costruire un’organizzazione resiliente, che mantiene l’operatività in caso di attacco, aumentando consapevolezza e know how interno, e incrementando la capacità di risposta.

Come fare quindi ad aiutare le organizzazioni – in caso di attacco in corso – a rispondere in modo più veloce, a gestire al meglio e a comunicare internamente quello che l’effettivo stato di sicurezza, basandolo su KPI condivisi? Su questo tema interverranno, nella Sessione Plenaria 2 del mattino, Corradino Corradi, Head of ICT Security & Fraud Management, Vodafone, Domenico Fumai, Head of Insurance, TIM, Marco Mazzoleni, Senior Manager, Systems Engineering, Symantec, Gian Marco Pizzuti, Regional Manager Italy, Greece, Malta & Cyprus, CrowdStrike e Fabio Ugoste, CISO, Intesa Sanpaolo.

Cybersecurity e Industria 4.0

La Sessione Plenaria 3 tratterà la cybersecurity come fattore abilitante per gli ambienti interconnessi dell’Industria 4.0. Applicazione della Direttiva NIS nei diversi settori OSE: nel Finance, Energy, Trasporti, Utilities, Air Traffic, Industria 4.0, Sanità. Si parlerà di protezione degli ambienti dello smart manufacturing, i nuovi componenti connessi e intelligenti, la sicurezza informatica in ambito industriale.Smart IoT, in ambienti industriali e nelle smart home: abbiamo protetto questa nuova superficie d’attacco, che sta crescendo a trend esponenziali? i Panelist coinvolti saranno: Alessandro Cosenza, Chief Information Security Officer, Bticino, Marina Gatti, Referente Cybersecurity e IoT, AISIS, Luca Livrieri, SE Manager for Italy and Iberia, Forcepoint, Alessandro Manfredini, CSO, Gruppo A2A e Fabio Massacci, Professore Università di Trento e Leader of Cyber Capabilities and skills, CyberSec4Europe.


In conclusione di mattinata, una Sessione Istituzionale vede sul tavolo la tematica della Global Cybersecurity con un focus sui nuovi orizzonti della difesa e della sicurezza interna. Intorno a quali pilastri strategici ruota la nuova strategia di Cyber Defence italiana? Come raggiungere tutti i cittadini incrementandone la cultura digitale e della sicurezza cyber? sarà fatto il punto su questi temi con Nunzia Ciardi, Direttore Servizio di Polizia Postale e delle Comunicazioni e Angelo Tofalo, Sottosegretario di Stato, Ministero della Difesa.

I tavoli di lavoro

Durante il Summit, i Chief Information Security Officer (CISO) e i Risk manager delle primarie aziende italiane potranno apprendere, dalla presentazione di best practices, dal confronto con i Peer e durante i Tavoli di Lavoro pomeridiani (Think Tank dedicati alla discussione di specifiche tematiche verticali) come abilitare il Business Digitale delle proprie organizzazioni; quali sono i più recenti Trend tecnologici che caratterizzano la cybersecurity; come diffondere una nuova cultura della sicurezza e risolvere il problema della mancanza di competenze.

Mettere in sicurezza i percorsi di innovazione digitale

• La sicurezza per gli ambienti convergenti, ibridi, cloud
• Quale reporting del rischio cyber verso il Board
• Cyber Threat Hunting: come aumentare la resilienza e ridurre il Response Time

Il Tavolo di Lavoro 1 vedrà la partecipazione di Denis Valter Cassinerio, Regional Sales Director SEUR, Bitdefender, Matteo Corsi, Chief Information Security Officer, Aruba, Luca Mairani, Senior Sales Engineer, Forcepoint, Gian Fabio Palmerini, Information & Cyber Security Manager, Salini Impregilo, Alberto Prandini, Regional Director, Radware Italia, Grecia e Malta e Giampiero Raschetti, Chief Information Security Officer, Banca Popolare di Sondrio.

Trend della Cybersecurity governance

• Data Protection in infrastrutture Hybrid, Cloud, Iperconvergenti, Multi Cloud
• La cybersecurity per le Secure Application e per mettere al sicuro gli sviluppi Agile/DevOps
• Threat Intelligence e approcci Anomaly based, alimentati da tecnologie AI/Machine Learning

Il Tavolo di Lavoro 2 vedrà la partecipazione di Fabio Annessi, Responsabile Security Change Realization, BNL Gruppo BNP Paribas, Marco Bessi, Solution Design Manager and Innovation Specialist, CAST, Corrado Broli, Country Manager Italy, Darktrace, Marcello Fausti, Responsabile Cybersecurity, Gruppo Italiaonline Elisa Garavaglia, IT Security Governance & Business Continuity, Assicurazioni Generali e Maurizio Taglioretti, Country Manager Italy, Portugal & Malta, Netwrix.

Il Summit si concluderà con una Sessione sulla tematica Diritto all’oblio e misure tecniche ragionevoli, con la partecipazione di Valentina Frediani, Founder e CEO, Colin & Partners, Giuseppe Vaciago, Partner at R&P Legal, Data Protection Officer, Università degli Studi dell’Insubria, Nicola Vanin, Data Governance and Information Security Awareness Senior Manager, TIM e un intervento conclusivo dal titolo “Politiche e iniziative del Governo per garantire la sicurezza dei cittadini e combattere la criminalità” di Nicola Molteni, Sottosegretario di Stato, Ministero dell’Interno.

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

    Nicoletta Pisanu ha 577 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Nicoletta Pisanu

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Pin It on Pinterest