Occupazione, in Italia previsioni moderatamente positive: atteso un +1%

E’ moderatamente positiva la prospettiva per il mercato del lavoro italiano. I risultati del terzo trimestre 2019 del MEOS (Manpower Employment Outlook Survey), resi noti oggi da Manpower Group, indicano una previsione netta sull’occupazione del +1% per il periodo. In considerazione di tale dato, i datori di lavoro italiani prevedono un miglioramento di 2 punti percentuali rispetto al terzo trimestre del 2018.

Coerentemente a quanto sta emergendo dai dati statistici nazionali anche le aziende che rispondono alla nostra indagine, confermano una sostanziale stabilità nelle intenzioni di assunzione. In particolare, stiamo notando segnali positivi dal settore manifatturiero dove i datori di lavoro prevedono un incremento delle assunzioni per i profili nelle funzioni IT, Produzione e Logistica”, ha commentato Riccardo Barberis, amministratore delegato di Manpower Group Italia.

“Come sempre la sfida riguarda i settori ad alto livello di tecnologia ed automazione e la richiesta di profili in grado di supportare le organizzazioni nel processo di trasformazione digitale. Per questo è fondamentale porre in primo piano una chiara strategia rivolta alla costruzione e allo sviluppo (upskilling) delle competenze del futuro“.

Confronto tra aree regionali

A livello regionale, i datori di lavoro del Nord-Est prevedono un incremento delle assunzioni (+3%) nel prossimo trimestre, nonostante un calo di 6 punti percentuali rispetto al secondo trimestre 2019. I piani di assunzione sono stabili rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La previsione occupazionale più debole è stata registrata nel Nord Ovest (-2%), rimanendo relativamente stabile sia su base trimestrale che annua.

Confronto aree geografiche

Confronti settoriali

Il settore Manifatturiero (+7%) è il più performante dei 10 settori industriali italiani, in calo di 2 punti percentuali rispetto al trimestre precedente, ma in miglioramento di 4 punti rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.

Il settore Energia, Gas & Acqua registra le previsioni di assunzione più “deboli” (-6%), in calo di 5 e 3 punti percentuali, rispettivamente, dal secondo trimestre 2019 e terzo trimestre 2018.

Confronto tra settori

Confronto tra dimensioni aziendali

Dal punto di vista delle dimensioni aziendali, nel terzo trimestre 2019 si prevede un aumento dell’occupazione in tutte e quattro le categorie. Le maggiori intenzioni di assunzione sono segnalate dai datori di lavoro delle Grandi aziende (+13%), mentre le Piccole imprese riportano un incremento del +1%.Confronto dimensioni aziendali

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Beatrice Elerdini

Giornalista di professione, reporter, copywriter, Social Media Manager e autrice di testi per la tv e il web. Da dieci anni lavoro su piattaforma Wordpress e mi nutro di SEO. Ogni giorno mi occupo di cronaca, attualità, economia e nuove tecnologie. Avete storie, notizie e curiosità da raccontare? Scrivetemi a biaraven@libero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.