Fondo Integrativo Speciale per la Ricerca, sul piatto oltre 27,8 milioni di euro

Oltre 27,8 milioni di euro per la ricerca scientifica e tecnologica: sono i fondi messi a disposizione il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso il Fondo Integrativo Speciale per la Ricerca FISR (qui il decreto). Il relativo bando è stato pubblicato sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Le proposte potranno essere presentate entro le ore 12 del giorno 11 ottobre 2019.

Il bando per il Fondo Integrativo Speciale per la Ricerca

L’avviso si rivolge ai soggetti pubblici attivi nel settore della ricerca scientifica e tecnologica (Università, Enti Pubblici di Ricerca ecc.), invitandoli a presentare progetti coerenti con le finalità e i contenuti del Programma Nazionale della Ricerca 2015/2020.

Sono previsti criteri di valutazione chiari e fortemente incentrati sul merito delle proposte progettuali. Il bando affida la valutazione delle proposte a uno specifico gruppo di esperti da individuarsi, come previsto per tutti gli strumenti di finanziamento di competenza del MIUR, nell’ambito dell’Albo REPRISE (Register of Expert Peer Reviewers for Italian Scientific Evaluation).

I progetti presentati dovranno avere un costo ricompreso tra un minimo di 1 e un massimo di 5 milioni di euro. Saranno approvate le proposte che riceveranno una valutazione complessiva pari a 45 punti rispetto al massimo di 60 punti conseguibili. I progetti approvati saranno finanziati nella misura dell’80% dei costi progettuali previsti e giudicati congrui in sede di valutazione.


Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

    Nicoletta Pisanu ha 568 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Nicoletta Pisanu

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Pin It on Pinterest