Entro il quarto trimestre del 2019 Siemens acquisirà Process Systems Enterprise, azienda britannica specializzata nello sviluppo di software e servizi per la modellazione di processo avanzata. Con questa operazione il colosso tedesco intende ampliare il suo portafoglio integrato di soluzioni per la digitalizzazione dedicate all’industria di processo.

I modelli avanzati sviluppati da Process Systems Enterprise sono utilizzati nell’ambito della R&S digitale, della progettazione e delle operations nelle industrie di processo – chimica, petrolchimica, farmaceutica e alimentare – e consentono agli operatori di prendere decisioni rapide, sicure ed efficienti attraverso un’esplorazione rapida ed efficace dello spazio decisionale.

Le soluzioni Process Systems Enterprise coprono l’intero ciclo di vita del processo attraverso un insieme unificato e integrato di strumenti.

“La combinazione di modelli predittivi ad alta fedeltà e dati di processo in tempo reale gioca un ruolo sempre più importante nella digitalizzazione delle operations nell’industria di processo. È importante sfruttare il know how di processo già utilizzato nello sviluppo di prodotti e processi e mapparlo in modelli predittivi, che possono essere utilizzati per aggiungere valore aggiunto nell’ambiente di digitalizzazione in ogni fase del ciclo di vita”, afferma Eckard Eberle, CEO della Business Unit Process Automation di Siemens. “PSE ci aiuta in modo significativo, perché ora possiamo integrare le tecnologie basate su modelli di PSE nelle nostre applicazioni nell’intero ciclo di vita dell’impianto”.

Siemens già collabora con PSE con successo nell’ambito di una partnership strategica siglata a metà 2018. Nell’ambito di questa iniziativa, sono state sviluppate nuove soluzioni basate su modelli: per il monitoraggio e la previsione delle prestazioni dell’impianto, il soft sensing, l’ottimizzazione in tempo reale, il controllo non lineare model-predictive e per la formazione degli operatori basata su modelli di processo dettagliati.


Queste soluzioni si basano sulla combinazione di modelli che contengono una conoscenza approfondita dei processi con dati di processo in tempo reale e storici. Ciò fornisce all’operatore dell’impianto guadagni in termini di efficienza ed efficacia migliorando il controllo di processo e la pianificazione della manutenzione, ad esempio prevedendo la durata di vita del catalizzatore o l’accumulo di coke nei forni.

Siemens prevede di acquistare il 100% del capitale azionario di PSE e di integrare la propria attività nella Business Unit Process Automation, che fa parte di Siemens Digital Industries.

I dettagli finanziari dell’operazione non sono stati resi noti.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 1055 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest