Gefran pronta a presentare i nuovi convertitori a SPS Norimberga

Alla trentesima edizione di SPS, in programma dal 26 al 28 Novembre a Norimberga, Gefran presenterà le novità in ambito Drives & Motion e gestione energetica, basate su configurazioni all’avanguardia e sviluppate per soddisfare le esigenze di System Integrator e Oem in molteplici settori, tra cui spiccano la plastica e il metallo.

“L’innovazione è per Gefran il risultato del connubio tra nuovi paradigmi tecnologici e una trasformazione digitale attenta ai temi della sostenibilità e dell’efficientamento energetico”, spiega Alberto Bartoli, Amministratore Delegato di Gefran. “In tal senso, la partecipazione di Gefran Drives & Motion ad SPS Norimberga si conferma come un appuntamento di rilevanza strategica per condividere con i clienti il valore aggiunto dell’offerta Gefran in termini di consulenza, personalizzazione e flessibilità, grazie a cui l’azienda è in grado di rispondere alle esigenze attuali, sviluppando al contempo soluzioni che anticipano le sfide del futuro”.

I nuovi convertitori

Gefran, per il segmento Metal, presenterà in anteprima la nuova serie di convertitori d’armatura in Corrente Continua TPD500, frutto di un impegno costante e di investimenti nello sviluppo di sistemi sempre più performanti per il controllo dei motori. La gamma TPD500 integra pacchetti applicativi dedicati e le più avanzate funzionalità tecnologiche alle principali caratteristiche dei convertitori Gefran. In tal senso, si rivela la soluzione ideale sia per progetti di revamping e sostituzioni pin-to-pin, garantendo la massima compatibilità, sia per le più evolute architetture di regolazione con convertitori in CC (come, ad esempio, sistemi di laminazione, lavorazione lamiera, sollevamento industriale, impianti di risalita, macchinari per parchi giochi, banchi test), in virtù della capacità di soddisfare i nuovi requisiti di installazione dei moderni sistemi di automazione.

La serie è disponibile con un range in corrente da 20 A a 4800 A, in configurazioni a 2 e 4 quadranti, per alimentazioni universali da 230 Vac…690 Vac…1000 Vac e con soluzioni sistemistiche a 12 impulsi sia in parallelo che in serie. Dispone di un’interfaccia universale, compatibile con i più noti bus di campo e di una connessione Wi-Fi per il controllo del drive da smarphone o tablet, grazie alla webapp GF_DCtouch.

L’implementazione standard della comunicazione Ethernet consente, inoltre, la gestione del drive da remoto via VPN e, l’ausilio del nuovo software professionale GF_Drivelabs permette di effettuare sia il troubleshooting, monitoring, download della configurazione, sia il set-up dei parametri da un centro di assistenza che di fornire un supporto in real time all’operatore presente sull’impianto. Degno di nota, altresì, l’innovativo pacchetto Safety di TPD500, che implementa le funzionalità STO (Safe Torque Off) in Categoria SIL3 (Ple) e SBC (Safe Brake Control) per il controllo del freno motore.

Infine, l’ampio portfolio Gefran per il settore include il controllo dei motori in Corrente Alternata, con gli Inverter Vettoriali ADV200 a cui si aggiungono le soluzioni sistemistiche per l’ottimizzazione energetica con alimentatori  rigenerativi, sia con tecnologia Active Front End della gamma Afe200 che Fundamental Front End con FFE200.

Soluzioni per il settore della Plastica

In evidenza presso lo stand di  Gefran in fiera anche prodotti destinati al mondo della Plastica, che vede Gefran quale player di riferimento in grado di offrire azionamenti taylor-made in termini di motorizzazioni, prestazioni a tutti i livelli nonché installazioni a bordo macchina e relativa ottimizzazione degli spazi.

Si distinguono, in tal senso: gli Inverter ADP200, serie per il controllo della Servopompa in macchine ad Iniezione Ibrida e gli inverter vettoriali ADV200 con raffreddamento a liquido, utilizzati nei macchinari per l’iniezione e nei sistemi di estrusione. Oltre a condizioni di raffreddamento ottimali, garantiscono dimensioni compatte del quadro stesso, installazioni dirette a bordo macchina e silenziosità di funzionamento.

Infine, ambiti applicativi sempre più intelligenti dal punto di vista di riduzione dei consumi, vedono Gefran impegnata nella progettazione di sistemi di pompaggio alimentati da pannelli fotovoltaici, largamente diffusi nel settore agricolo. La gamma di inverter ADV200 SP fornisce in questa configurazione un range unico, con  possibilità, da un lato, di alimentazione in isola da sola fonte solare, dall’altro in modalità dual source (solare o da rete) commutata o ibrida.

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.