Per facilitare la crescita e la trasformazione digitale delle piccole aziende e sedi remote, Hewlett Packard Enterprise (HPE) ha annunciato la disponibilità di nuove tecnologie HPE Small Business Solutions che promettono configurazione semplice e sicurezza.

Le nuove HPE Small Business Solutions comprendono il sistema di nuova generazione HPE ProLiant MicroServer Gen10 Plus, contraddistinto da capacità all’avanguardia per l’automazione, la gestione remota e la sicurezza e dotato di processori Intel Pentium e Intel Xeon. Il nuovo HPE MicroServer, delle dimensioni di un normale libro di testo, è significativamente più economico rispetto alle altre proposte disponibili sul mercato costando, a meno di 20 dollari al mese, tanto quanto un abbonamento ai servizi di streaming di film e TV ed essendo facile da configurare quanto uno smartphone.

L’offerta di HPE per le piccole aziende

Oltre alle proprie soluzioni di livello enterprise, HPE accelera anche la trasformazione digitale delle PMI attraverso un ecosistema di partner capaci di creare customer experience di sicuro impatto e con il supporto fornito da HPE Financial Subscription Services2, un programma che offre servizi di pagamento flessibili per poter adottare facilmente le tecnologie HPE a fronte di un costo fisso mensile.

“Siamo impegnati ad aiutare le piccole aziende a innovare, servire i loro clienti e promuovere crescita e trasformazione digitale attraverso tecnologie di livello enterprise che risolvano le specifiche esigenze IT delle PMI in termini di competenze, budget e spazio”, ha dichiarato Tim Peters, vice president e general manager, Global SMB & Mid-Market di HPE. “Il design del nostro nuovo HPE MicroServer e il modello strategico del listino sono stati ispirati dalle PMI nostre clienti per andare incontro alle loro aspettative con le soluzioni più economiche, sicure e facili da gestire in grado di supportare tutte le loro operazioni di business”.

Il nuovo HPE ProLiant MicroServer Gen10 Plus pesa solamente 4,5 kg ed è grande solo un terzo rispetto ai server esistenti sul mercato, per poter essere spostato e installato in ambienti di qualsiasi dimensione. I clienti con qualsiasi obiettivo di business possono avvalersi di un servizio in abbonamento per ottenere questo server a meno di 20 dollari al mese e dotarsi così delle seguenti funzionalità che aumentano le prestazioni, la protezione dei dati, l’automazione e la facilità di gestione secondo le esigenze e le dimensioni delle piccole aziende:

  • Potenza di calcolo: il nuovo MicroServer viene proposto con processori Intel Pentium o Intel Xeon per supportare i workload di database e virtualizzazione. Con una rumorosità di soli 36 decibel, può essere installato ovunque all’interno di uffici e ambienti di piccole dimensioni.
  • La miglior protezione per le piccole aziende: L’esclusiva tecnologia HPE Silicon Root of Trust, riconosciuta dalle compagnie assicuratrici nel programma Marsh Cyber Catalyst per la sua capacità di ridurre i rischi, viene proposta per la prima volta all’interno di un sistema HPE ProLiant MicroServer. Si tratta dell’unica famiglia di server del settore capace di estendere la protezione a livello di silicio con una soluzione che tutela i dati, rileva le problematiche e ripristina velocemente il sistema dagli attacchi diretti contro il firmware che potrebbero provocare gravi interruzioni operative e danneggiare il business.
  • Previsione e prevenzione automatica dei problemi grazie a funzioni basate su AI: HPE InfoSight for Servers, un tool AI per la gestione basato su cloud, viene proposto per la prima volta alle PMI per monitorare lo stato di salute dei loro server sfruttando tecniche di analisi predittiva per prevedere e prevenire inconvenienti del server prima che possano avere conseguenze sul business.
  • Gestione remota da qualsiasi angolo del mondo: I clienti HPE ProLiant MicroServer hanno a disposizione le capacità di gestione remota del server fornite da HPE Integrated Lights Out 5 (iLO5), uno strumento software per la gestione dei server che permette alle PMI di configurare, monitorare e aggiornare i sistemi in maniera trasparente ovunque si trovino.
  • Opzioni flessibili per l’operatività all’interno dell’ufficio o attraverso il cloud: Le piccole aziende possono far girare le principali applicazioni business on-premises all’interno dell’ufficio e allo stesso tempo consumare servizi basati su cloud supportati da Microsoft Azure.

Partner e clienti possono scegliere il nuovo HPE MicroServer come punto di ingresso verso HPE Small Office Deployment, una soluzione office-in-a-box che fornisce le fondamenta tecnologiche complete necessarie a un ufficio di piccole dimensioni. La soluzione comprende la famiglia di access point Wi-Fi Aruba Instant On per ambienti interni ed esterni appositamente creati per le piccole imprese, HPE RDX Removable Disk System per scalare facilmente il backup dello storage e dei file locali, e supporto per il recovery.

Soluzioni PMI per ogni esigenza

Il mercato delle PMI rimane una delle principali priorità per le attività di canale di HPE, essendo riconosciuto come un’area nella quale i partner necessitano di differenti tool e architetture di riferimento allo scopo di soddisfare le esigenze specifiche di questa clientela.

HPE fornisce ai partner l’accesso a un programma di enablement tecnico e commerciale appositamente studiato per le PMI, oltre che a opportunità di formazione e collaborazione come HPE Tech Pro Community, una community esclusiva focalizzata sul perfezionamento delle competenze tecniche dei solution architect partner.

HPE investe risorse significative per incentivare i partner e metterli nelle condizioni di rispondere alle esigenze delle PMI migliorando nel contempo l’esperienza e la facilità di fare business tanto per i partner quanto per i clienti. HPE MicroServer è una prova di questo impegno e permette ai partner di accelerare il percorso dei clienti verso la trasformazione digitale avvantaggiandosi di tecnologie avanzate proposte con un nuovo modello di abbonamento mensile.

Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e in poche settimane si è già affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è un’idea di Franco Canna, che ne è direttore, e Armando Martin, entrambi giornalisti di lungo corso nel settore delle tecnologie per l’industria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.