Smart Track 4 Covid19, un sistema IoT per il distanziamento e la sicurezza dei lavoratori

Una soluzione tecnologica per garantire il distanziamento dei lavoratori, tracciandone movimenti e interazioni nel rispetto della privacy. Smart Track, una Pmi innovativa genovese che si occupa di strumenti IoT  per la salvaguardia dei lavoratori nell’industria e per addetti sul territorio, ha lanciato il sistema Smart Track 4 Covid19. Si tratta di un nuovo modulo della piattaforma IoT di Smart Track, basata su dispositivi indossabili proprietari e sensori innovativi in grado di tracciare in automatico e in modo anonimo i movimenti e le interazioni sociali dei lavoratori e di  gestire in automatico emergenze, mappature ed evacuazioni per minimizzare i tempi di intervento e salvare vite umane.

L’obiettivo di Smart Track 4 Covid19

Il modulo Smart Track 4 Covid19 è una estensione della piattaforma IoT connected worker già attiva in rilevanti industrie italiane per la rapida gestione di eventi di emergenza in ambienti complessi come centrali termoelettriche, stabilimenti ed acciaierie. La nuova release è stata sviluppata per fornire un concreto aiuto per contrastare la diffusione del Covid-19 e supportare la filiera produttiva per la ripresa delle attività aumentando la sicurezza dei lavoratori, i veri artefici del successo delle aziende.

Smart Track 4 Covid19 permette di evitare assembramenti, verificare utilizzo di DPI di salvaguardia e verificare le distanze interpersonali in tempo reale. Può funzionare in modalità stand-alone oppure con inoltro delle informazioni georeferenziate alla piattaforma IoT di Smart Track ad utilizzo del personale autorizzato, per mapping e report post contagio, per una ricostruzione dettagliata dei contatti. Grazie a software e hardware proprietari, è possibile integrare alla soluzione telecamere termiche per il monitoraggio della temperatura corporea dei lavoratori e sensori contapersone per monitorare il numero di addetti nelle aree, limitare gli accessi ed evitare assembramenti.

Come funziona Smart Track 4 Covid19

La soluzione Smart Track 4 Covid19 è disponibile in tre differenti livelli.

  • Il primo livello è una la soluzione stand-alone nella quale sono presenti esclusivamente i dispositivi  “WeTAG” di Smart Track, indossabili al collo o alla cintura tramite apposito supporto, per verificare le distanze interpersonali ed eventuale uso di DPI di salvaguardia con segnalazione sonora/vibrazione direttamente al lavoratore.
  • Il secondo livello integra la soluzione inoltrando gli allarmi “assembramento” o “distanza troppo ravvicinata” “mancanza di DPI di salvaguardia” sulla piattaforma IoT di Smart Track mapping & report post contagio per personale autorizzato.
  • Il terzo livello estende la tutela dei lavoratori oltre l’emergenza contingente: la soluzione prevede l’installazione di sensori di impianto che funzionano come “satelliti indoor” per geolocalizzare eventi di emergenza (uomo a terra, mancanza di DPI, accesso ad aree vietate ecc…) ed in grado di gestire in automatico i piani di evacuazione aziendali per minimizzare i tempi di intervento e salvare più vite umane.

Nella soluzione Smart Track 4 Covid19 è anche possibile integrare telecamere termiche per monitorare la temperatura corporea dei lavoratori e sensori contapersone per evitare gli assembramenti in luoghi tendenzialmente più affollati come sale riunioni e mense.

L’utilità

“In questi difficili momenti, la nostra priorità è stata sviluppare rapidamente nuovi sistemi e tecnologie a salvaguardia delle risorse operative dei comparti produttivi. Crediamo che il nuovo modulo possa fornire un concreto aiuto per una rapida e sicura ripresa economica post Covid-19”, ha dichiarato Saverio Pagano, CEO e cofondatore di Smart Track.

“In un contesto industriale mondiale già compromesso da un incidente sul luogo di lavoro ogni 15 secondi  con un impatto sul Pil del 4%, l’attuale emergenza pandemica rischia di rompere ancor più il già fragile equilibrio fra la necessità di mantenere la competitività del nostro Paese e la centralità della salvaguardia dei suoi lavoratori”, ha dichiarato Fabrizio Cardinali, Business Angel/Seed Investor e CSMO di Smart Track.

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.