Da Baumer uno strumento semplice, affidabile e intelligente per la misura di livello

La famiglia CleverLevel di Baumer offre ora ancora più possibilità di rilevare il livello minimo e massimo grazie al nuovo interruttore di livello PL20. Indipendentemente dal media, sia esso liquido, pastoso, appiccicoso o solido, il CleverLevel lo rileva in modo affidabile, risolvendo così una varietà di applicazioni in cui oggi viene utilizzato la classica forcella vibrante.

Un grande vantaggio è che, a differenza di prima, non deve essere parametrizzato su un media, ma si adatta ad esso in modo adattivo. In questo modo possono essere eliminate, in modo affidabile, anche le false letture dovute alle sostanze viscose che aderiscono sulla punta sensibile. Con un segnale analogico 4 … 20 mA opzionale, il PL20 offre molti altri vantaggi e un reale valore aggiunto per una maggiore efficienza nella vostra produzione.

Le caratteristiche di CleverLevel PL20

L’industria food & beverage è caratterizzata sempre più da clienti con esigenze molto diversificate. A causa delle diverse proprietà dei media, i sistemi di misura convenzionali raggiungono i propri limiti. Il nuovo interruttore di livello CleverLevel PL20 contribuisce a rendere i processi più flessibili e senza costi aggiuntivi – poiché non ha alcuna importanza quale media sia presente all’interno del serbatoio. Specialmente per applicazioni nell’industria alimentare con cambio di ricetta o produzione in lotti, l’interruttore di livello PL20 offre un reale valore aggiunto.

Il sensore ad autoapprendimento si adatta automaticamente alle diverse sostanze. Ciò garantisce la massima flessibilità con tempi di allestimento minimi. Inoltre, grazie alla sua forma compatta e alla ridotta profondità di montaggio, ha poca influenza sul processo e garantisce quindi la massima sicurezza alimentare.

Anche le aderenze, come quelle che si verificano con media viscosi e le cariche elettrostatiche, non sfalsano la lettura del sensore. Anche in questo caso l’interruttore di livello regola la soglia di commutazione senza alcuna parametrizzazione e quindi riduce al minimo i tempi di inattività che possono essere causati da una commutazione errata.

Con un’ulteriore uscita analogica 4 … 20 mA opzionale, il PL20 può essere utilizzato per differenziare i mezzi nel processo o per valutare il processo di pulizia. Anche la valutazione grafica dei risultati di misura con l’ausilio del FlexProgrammer garantisce un processo trasparente. Inoltre il sensore può essere integrato facilmente e rapidamente nei sistemi esistenti grazie all’interfaccia analogica. Ma è anche grazie alla grande varietà di raccordi di processo e di adattatori che l’integrazione del sensore diventa semplice, flessibile ed intuitiva.

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.