Il DIH Match 4.0 collabora con Cyber 4.0 per sostenere l’innovazione delle PMI abruzzesi

Match 4.0, il Digital Innovation Hub di Confindustria Abruzzo, ha stretto un accordo di collaborazione con Cyber 4.0, il Competence Center con sede a Roma, per accompagnare in sinergia le PMI del territorio nella transizione verso il digitale.

In particolare, l’alta specializzazione di Cyber 4.0 sulla Cybersecurity (e sulle specifiche declinazioni tematiche: E-Health, Food, Automotive e Spazio) saranno messe a disposizione delle imprese abruzzesi tramite dimostrazioni ed attività di orientamento, “anche attraverso la gestione di laboratori ed affiancamento per l’analisi dei fabbisogni digitali delle aziende interessate, individuate con il supporto di Match 4.0”, spiega Lino Olivastri, Coordinatore del DIH Abruzzo.

“Tale accordo consolida l’offerta di innovazione digitale dell’Abruzzo, soprattutto per le PMI che scontano un ritardo digitale maggiore, oltre a rappresentare l’ossatura del nostro sistema produttivo”, dichiara il Presidente di Match 4.0, Marco Fracassi. “Grazie all’intesa tra Match 4.0 e Cyber 4.0 le PMI avranno una porta di accesso alle grandi specializzazioni e tecnologie del Competence Center, un vantaggio ancora più necessario in questa Fase 3 in cui la trasformazione digitale sarà centrale per uscire da questa fase delicata per il mondo produttivo. L’attenzione alla sicurezza informatica è una garanzia di successo per i progetti digitali di tutte le aziende. L’Abruzzo in questo modo recupera posizioni sul tema dell’innovazione a vantaggio anche delle eccellenze industriali in settori strategici come ad esempio l’Aerospazio, l’Automotive, la Farmaceutica, il Food, l’ICT ed altri”.

Il Piano Nazionale Impresa 4.0 prevede proprio che i Digital Innovation Hub regionali lavorino in sinergia con gli otto Competence Center nazionali per stimolare la domanda di innovazione delle imprese, rafforzarne il livello di conoscenza e di consapevolezza rispetto alle opportunità di Impresa 4.0, mentre i centri di competenza lavorano sulle applicazioni tecnologiche (anche con l’utilizzo di vere e proprie linee produttive pilota) per fare formazione, orientamento e sviluppare progetti innovativi.

Proprio per “formalizzare” questa collaborazione lo scorso aprile i Digital Innovation Hub di Confindustria e gli otto Competence Center hanno siglato un’intesa che segna la nascita del “network italiano dell’innovazione 4.0”.

Francesco Bruno

Giornalista professionista, laureato in Lettere all'Università Cattolica di Milano, dove ha completato gli studi con un master in giornalismo. Appassionato di sport e tecnologia, compie i primi passi presso AdnKronos e Mediaset. Oggi collabora con Dazn e Innovation Post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.