HMS presenta la seconda generazione di Anybus Communicator

Anybus Communicator è l’affermata famiglia di gateway di HMS Networks che consente di implementare la connettività di macchine e dispositivi dotati di interfaccia seriale RS 232/422/485 verso le reti fieldbus ed Ethernet Industriali. Distribuito in Italia da Efa Automazione, Anybus Communicator è ora approdato alla seconda generazione. La prima uscita ufficiale sul mercato italiano è prevista in occasione di SPS Italia – Digital Days, evento che si svolgerà interamente online dal 28 al 30 settembre 2020.

È immediatamente disponibile la prima versione per EtherNet/IP, successivamente verranno rilasciate le versioni per Modbus TCP, Profinet e Profibus. Il nuovo Communicator è un gateway performante e in linea con le attuali esigenze di comunicazione, che racchiude tutta l’esperienza acquisita da HMS Networks quale leader di settore, nonché gli input ricevuti dal mercato durante i vent’anni di interazione diretta con i suoi utilizzatori. Al momento le due generazioni di Communicator continueranno a coesistere anche se sono previsti cicli di vita differenziati.

I Communicator di seconda generazione sono dotati di Anybus NP40, il processore di rete che equipaggia tutte le soluzioni embedded di HMS, le cui caratteristiche garantiscono elevati livelli di prestazione, affidabilità e sicurezza. A seconda dell’utilizzo, i tempi ciclo possono essere addirittura 10 volte più veloci rispetto ai Communicator di prima generazione. Il throghput dati risulta sensibilmente migliorato, poiché consente di trasferire fino a 1448 byte dal PLC al gateway e viceversa. Il nuovo Communicator è inoltre dotato di un chip di sicurezza per la protezione del firmware.

Per quanto riguarda il design, i Communicator si presentano in un nuovo formato di tipo slim, che facilita il montaggio su guida DIN. Dotati di tutte le principali certificazioni – tra cui le marcature CE e UL – i nuovi Communicator operano in condizioni gravose con temperature da -25 a +70 °C.

Prima di connettere il gateway all’uplink del PLC, è necessario configurare il Communicator per connettersi alla sottorete di uno o più dispositivi/macchine, operazione che può essere svolta in modo semplice mediante un PC su rete Ethernet. Utilizzando un normale browser, l’utente accede così alla nuova interfaccia completamente rinnovata. Le configurazioni vengono eseguite mediante semplice operazione di drag e drop e non richiedono alcun software aggiuntivo.

Tramite la porta di configurazione e un’interfaccia web-based è possibile svolgere attività di monitoraggio e diagnosi del traffico di rete. In questo modo si controlla in tempo reale lo stato della connessione di rete, della comunicazione seriale, così come del singolo nodo seriale.

Ulteriori approfondimenti possono essere fatti avvalendosi dei log di comunicazione che il Communicator mette a disposizione dell’utente.

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.