LinkedIn si rifà il look: nuova grafica e nuove funzioni in arrivo

LinkedIn cambia pelle. Con una grafica completamente rinnovata, la possibilità di comunicare in video (con Microsoft Teams, BlueJeans o Zoom) e importanti miglioramenti nella funzione di ricerca.

Sono infatti queste alcune delle novità che LinkedIn, il social network che mette in contatto i professionisti di tutto il mondo, si prepara ad introdurre con gli aggiornamenti dei prossimi mesi.

Una serie di elementi nuovi pensata sulle esigenze dei membri della rete, che promette di permettere a tutta la community di connettersi alla propria rete di contatti in maniera “più semplice, divertente, sicura e inclusiva”.

Le novità di LinkedIn

La grafica viene completamente rinnovata con il primo grande lavoro di riprogettazione in cinque anni. Un nuovo look più pulito e moderno, “progettato per trasmettere al meglio il senso di comunità”.

La grafica

La nuova grafica intende trasmettere calore, con toni caldi, forme arrotondate e nuove illustrazioni che rispecchiano il nuovo mondo del lavoro (si prevede di introdurre anche una dark mode). Ma non solo: il restyling di LinkedIn guarda anche all’inclusività: dalle nuove illustrazioni di settori e ambiti professionali alla rappresentazione di professionisti di diverse origini etniche.

Il nuovo design di LinkedIn è stato pensato per essere intuitivo, ottimizzando spazio, dimensioni e struttura tipografica per facilitare la navigazione sul social network. Senza dimenticare la semplicità, con più spazi bianchi e la riduzione del numero di linee di divisione e di icone decorative.

linkedin
La nuova grafica di LinkedIn

Messaggistica

Una delle novità degli ultimi mesi, dovuta alla crescita del lavoro da remoto, è stato l’incremento del 25% del flusso di messaggi su LinkedIn rispetto allo scorso anno. Per le persone che preferiscono la messaggistica privata, LinkedIn sta quindi aggiungendo nuovi modi per connettersi grazie ad alcuni aggiornamenti delle funzioni, comprese le reazioni e la possibilità di avviare una riunione video direttamente in un thread di messaggi.

Come si diceva, partirà ad ottobre la funzione che permette di passare in modo semplice da una conversazione via chat ad una in video con Microsoft Teams, BlueJeans by Verizon o Zoom, direttamente dalla messaggistica LinkedIn.

Sarà poi possibile “tornare sui propri passi” quando si vuole modificare o cancellare un messaggio inviato, funzione che già esiste in molte applicazioni di messaggistica. Potranno essere selezionate più conversazioni contemporaneamente per archiviarle, eliminarle o contrassegnarle. In arrivo anche nuove emoji che potranno essere usate più rapidamente per rispondere ai messaggi.

Da ultimo, per quanto riguarda la messaggistica, sono stati aggiunti nuovi avvisi per i messaggi in linea, in modo da aiutare le persone a identificare più rapidamente eventuali contenuti inappropriati, provocatori, molesti o di odio, in modo che i membri possano segnalare più facilmente gli utenti che hanno atteggiamenti sbagliati.

Strumenti di ricerca

La funzione di ricerca è l’ultima grande novità della nuova interfaccia di LinkedIn, pensata per rendere più semplice trovare i vari contenuti della piattaforma.

I risultati della ricerca saranno più organizzati: lavori, persone, corsi, gruppi, eventi e contenuti saranno distribuiti all’interno dell’unico risultato. Ad esempio, se si cerca la parola “Java”, i risultati mostreranno persone che potresti conoscere con quella competenza, lavori che richiedono quella competenza specifica, corsi di LinkedIn Learning pertinenti e gruppi correlati ai quali iscriversi.

Oltre alla versione web, anche l’app mobile avrà i filtri per parole chiave per le persone e quelli per azienda organizzati in ordine di posizione, settore e dimensione.

Infine, arrivano insight più personalizzati, per far emergere contatti che lavorano presso aziende che risultano dalla propria ricerca di lavoro e corsi LinkedIn “apprezzati” dalle persone che lavorano nella propria azienda. Nuove schede dei risultati che mostrano l’attività recente di un contatto e l’elenco “Le persone hanno visto anche” delle aziende o dei membri più pertinenti da seguire completano le novità.

Francesco Bruno

Giornalista professionista, laureato in Lettere all'Università Cattolica di Milano, dove ha completato gli studi con un master in giornalismo. Appassionato di sport e tecnologia, compie i primi passi presso AdnKronos e Mediaset. Oggi collabora con Dazn e Innovation Post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.