DMG Mori presenta la nuova fresatrice a 5 assi DMF 200|8

DMG Mori ha presentato la nuova fresatrice a 5 assi DMF 200|8 per lavorazione ad elevata precisione e produttività di componenti strutturali e inserti per stampi lunghi fino a 2.300 mm.

“Con la DMF 200|8 DMG Mori è riuscita a continuare la storia di successo delle macchine a montante mobile della serie a 5 assi, con oltre 2.700 macchine installate fino ad oggi sul mercato”, afferma Markus Rehm, Managing Director di Deckel Maho Seebach. La nuova macchina offre prestazioni di lavorazione di precisione assoluta, che porta la serie a montante mobile a un livello che la società non esita a definire “mai visto prima”.

Tra le principali caratteristiche della nuova frestrice:

  • Massima rigidità grazie alle tre guide lineari nell’asse X
  • Prestazioni di fresatura affidabili grazie alla sporgenza costante
  • Massima qualità delle superfici e precisione assoluta grazie all’azionamento diretto negli assi Y e Z e al sistema di raffreddamento completo
  • Massima flessibilità durante la lavorazione grazie alla testa portafresa dell’asse B con campo di brandeggio di ± 120°
  • Ampia zona di lavoro con corse di X = 2.000 / Y = 800 / Z = 850 mm
  • Cambio utensile unico ed innovativo, veloce ed esente da collisioni per la massima sicurezza di processo dietro la tavola di lavoro
  • Ampia flessibilità di configurazione attraverso un sistema modulare e un’ampia varietà di opzioni
  • Precisione termica a lungo termine grazie al concetto di raffreddamento olistico di serie
  • Elevata dinamica con rapidi fino a 50 m/min di serie e fino a 80 m/min con motore lineare nell’asse X (in opzione)

“Con una tavola rigida di 2.300 x 850 mm e corse di 2.000 x 800 x 850 mm, la DMF 200|8 offre agli utilizzatori del settore die & mould e aerospace spazio sufficiente per lavorare in modo flessibile anche componenti strutturali lunghi o inserti per stampi”, spiega Markus Rehm.Il carico della tavola è di 2.000 kg. Durante lo sviluppo del nuovo concetto macchina, l’area di lavoro è stata ottimizzata grazie all’innovativo cambio utensile. Ciò avviene dietro la tavola di lavoro: un cambio utensile veloce, esente da collisioni e garante della massima sicurezza di processo, in modo da poter utilizzare l’intera superficie di bloccaggio. Rispetto al modello precedente, l’area di lavoro della DMF 200|8 è più ampia di oltre il 50%, creando nuove possibilità per la lavorazione di componenti complessi. Dotare la DMF 200|8 di utensili lunghi 400 mm è un punto di forza unico in questa classe di macchine.

Una caratteristica di notevole importanza per le macchine a montante mobile di DMG Mori è la stabilità, di cui ovviamente DMG Mori ne ha tenuto conto nello sviluppo della nuova versione. La DMF 200|8 è stata progettata in modo tale che l’asse Y a sbalzo assicuri una rigidità costante della macchina lungo tutta la corsa. Le tre guide lineari nell’asse X rinforzano la stabilità della macchina e creano la base necessaria per lavorazioni altamente precise e produttive. Anche con la slitta a Y completamente estesa, è possibile accedere facilmente alla massima potenza del mandrino senza che la macchina si sollevi. Le estese misure di raffreddamento di serie garantiscono un’elevata precisione termica a lungo termine con le tolleranze più piccole, mentre le viti a ricircolo di sfere ad azionamento diretto negli assi Y e Z garantiscono le migliori finiture superficiali.

La DMF 200|8 vanta una velocità di rapido di 50 m/min di serie. Grazie al motore lineare sull’asse X disponibile in opzione, raggiunge fino a 80 m/min, assicurando una lavorazione dinamica e altamente produttiva in ogni momento. La testa portafresa dell’asse B – la sua coppia di serraggio massima è di 6.000 Nm – offre un campo di brandeggio di +/- 120° e quindi la flessibilità necessaria nella lavorazione a 5 assi. Un ampio sistema di mandrini modulari completa la varietà di attrezzature. Di serie è integrato un mandrino speedMASTER da 15.000 min/giri. “Naturalmente con una garanzia di 36 mesi, indipendentemente dalle ore mandrino,” aggiunge Markus Rehm. All’interno del sistema di mandrino modulare è inoltre disponibile una versione ad alta coppia da 200 Nm, così come un mandrino da 20.000 giri/min.

Sul lato del controllo, la DMF 200|8 è dotata di Celos e Siemens e viene fornita di serie con l’ultima versione Celos, offrendo agli utilizzatori un’ottima base per la loro produzione digitalizzata.

Le estese misure di raffreddamento di serie garantiscono un’elevata precisione termica a lungo termine con tolleranze minime.

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.