Torna a crescere la fiducia di consumatori e imprese, soprattutto nel settore dei beni strumentali

Dopo il netto peggioramento registrato lo scorso mese, gli ultimi dati rilevati dall’Istat segnalano una ripresa degli indici che misurano il clima di fiducia di imprese e consumatori, anche se – avverte l’Istituto – “il livello degli indici rimane ancora decisamente al di sotto di quello precedente l’emergenza sanitaria”.

In particolare a dicembre 2020 viene stimato un aumento dell’indice del clima di fiducia dei consumatori, che sale da 98,4 a 102,4, e anche dell’indice composito del clima di fiducia delle imprese, che passa da 83,3 a 87,7.

Per quanto riguarda i consumatori, sono in miglioramento le aspettative sia sulla situazione economica generale sia su quella familiare; si evidenzia un deciso miglioramento dei giudizi sull’opportunità all’acquisto di beni durevoli. In dettaglio, risultano in crescita tutte le componenti del clima di fiducia dei consumatori,  anche se con intensità differenziate: il clima economico e il clima futuro registrano un aumento più deciso passando, rispettivamente, da 79,8 a 86,0 e da 99,3 a 106,6; il clima personale sale da 104,7 a 108,0 e quello corrente passa da 97,4 a 99,2.

Con riferimento alle imprese, il miglioramento della fiducia è relativo soprattutto al settore manifatturiero e a quello dei servizi mentre le costruzioni e, soprattutto, il commercio al dettaglio evidenziano un calo dell’indice.

In dettaglio, nel settore manifatturiero l’indice sale da 90,9 a 95,9 e nei servizi aumenta da 74,8 a 78,2; nelle costruzioni l’indice diminuisce da 136,8 a 136,0 e nel commercio al dettaglio scende da 94,9 a 88,5.


Per quanto riguarda l’industria manifatturiera tutte le componenti sono in miglioramento, ma a crescere particolarmente è il clima di fiducia relativo ai beni strumentali, che passa da 93,8  104,3.

Qui di seguito la tabella con i numeri di dettaglio relativi al settore manifatturiero.

Clima di fiducia delle imprese manifatturiere totale e per raggruppamenti principali di industrie

Agosto 2020  – dicembre 2020, indici destagionalizzati (base 2010=100) e saldi destagionalizzati

  2020
ago set ott nov dic
INDUSTRIA MANIFATTURIERA
                                                                                                     INDICI
Clima di fiducia 87,3 92,2 95,2 90,9 95,9
                                                                                                      SALDI
Giudizi sugli ordini -40,0 -34,2 -26,6 -28,6 -25,7
Giudizi sulle scorte di prodotti finiti +7,6 +4,0 +2,6 +3,0 +1,2
Attese di produzione -3,3 +1,2 +0,8 -9,2 +0,4
BENI DI CONSUMO
                                                                                                     INDICI
Clima di fiducia 86,4 89,1 90,8 86,3 88,6
                                                                                                      SALDI
Giudizi sugli ordini -31,6 -28,8 -25,2 -29,6 -31,6
Giudizi sulle scorte di prodotti finiti +8,5 6,7 +5,0 +3,7 +5,2
Attese di produzione -8,4 -5,0 -5,4 -15,4 -5,1
BENI INTERMEDI
                                                                                                     INDICI
Clima di fiducia 85,2 90,3 95,1 92,1 96,5
                                                                                                      SALDI
Giudizi sugli ordini -43,4 -36,3 -25,3 -25,4 -21,6
Giudizi sulle scorte di prodotti finiti +7,5 +3,9 +1,8 +0,4 -0,5
Attese di produzione -0,6 +3,7 +4,7 -5,3 +2,6
BENI STRUMENTALI
                                                                                                     INDICI
Clima di fiducia 90,2 99,1 101,5 93,8 104,3
                                                                                                      SALDI
Giudizi sugli ordini -43,2 -34,3 -26,3 -28,2 -21,0
Giudizi sulle scorte di prodotti finiti (a) +8,1 +0,9 +1,3 +6,0 -1,4
Attese di produzione -2,5 +5,5 +4,6 -10,0 +4,2

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.