Piaggio Fast Forward e Trimble annunciano una partnership per lo sviluppo di soluzioni basate sulla tecnologia di inseguimento intelligente

Sviluppare robot e macchinari per applicazioni industriali in grado di seguire il personale e altri dispositivi: questa è la finalità della partnership tra Piaggio Fast Forward, società del Gruppo Piaggio, e Trimble, azienda specializzata in tecnologie di posizionamento, progettazione, connettività e analisi dei dati.

La collaborazione tra le due aziende ha già portato all’integrazione di PFFtag, un prototipo SFM (Smart Following Module) di proprietà di Piaggio Fast Forward, con il celebre robot Spot della società Boston Dynamics, controllato dalla tecnologia di posizionamento di Trimble, allo scopo di eliminare l’esigenza di controllare il robot esclusivamente tramite joystick.

Questa integrazione, oggetto della prova di fattibilità, rappresenta una delle numerose soluzioni rivolte a robot e veicoli autonomi di Trimble e potrebbe essere applicata a molti dei campi in cui opera attualmente la società, tra cui quello edile, agricolo, logistico e il settore minerario per il trasporto delle merci.

L’annuncio della collaborazione tra le due aziende rappresenta una naturale evoluzione delle attività di Piaggio Fast Forward (PFF), da tempo impegnata nello studio di soluzioni innovative basate sulla tecnologia mobile, con l’obiettivo di aumentare l’efficienza del lavoro umano attraverso una collaborazione intuitiva con le macchine.

“La collaborazione con Trimble ha lo scopo di accelerare la sostituzione dei robot telecomandati, che si spostano lungo percorsi prestabiliti in un ambiente mappato, consentendo di fare nuovi progressi nello sviluppo di macchine dall’utilizzo intuitivo e consentendone il funzionamento in tutta sicurezza anche in spazi industriali. Questo ci permette di fare un ulteriore passo avanti verso l’obiettivo dell’implementazione su vasta scala, dagli utensili elettrici ai macchinari agricoli, per arrivare ai veicoli automatizzati”, commenta Greg Lynn, Chief Executive Officer di PFF.

L’integrazione del prototipo SFM di Piaggio Fast Forward con il robot di Boston Dynamics consente il controllo di robot e macchine da parte di operatori umani ed è in grado di offrire nuove opzioni di navigazione (come controllo da remoto, guida autonoma e inseguimento) in ambienti dinamici, grazie alla tecnologia di inseguimento intelligente sviluppata dagli ingegneri PFF.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.