Lombardia, al via il bando per l’Economia circolare

Fonte: Chimie Paris Tech

Da oggi, lunedì 3 maggio 2021, fino al 15 luglio 2021, le Micro, Piccole e Medie Imprese lombarde potranno presentare le domande per partecipare al “Bando di sostegno alle MPMI per l’innovazione delle filiere di Economia Circolare in Lombardia – Edizione 2021”.

Realizzato in collaborazione con Unioncamere Lombardia e con le Camere di Commercio lombarde, nell’ambito dell’Accordo per lo sviluppo economico e la competitività tra Regione Lombardia e Sistema camerale lombardo, dispone di una dotazione finanziaria pari a 3.621.000 euro.

L’obiettivo è quello di promuovere e riqualificare le filiere lombarde, in termini di innovazione e riposizionamento nei mercati, in un’ottica di economia circolare.

I criteri del Bando sono stati approvati dalla Giunta di Regione Lombarda su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico Guido Guidesi di concerto con gli assessori Raffaele Cattaneo (Ambiente Clima) e Lara Magoni (Turismo, Marketing territoriale e Moda).

“Regione Lombardia sostiene i percorsi di sviluppo che fanno dell’economia circolare e della sostenibilità i propri driver di crescita. Dobbiamo guardare a tutte le soluzioni che rispettano l’ambiente e che sono forme alternative e creative di produzione, che stimolano il recupero dei materiali e il riuso dei beni”, dichiara Cattaneo.

“L’economia circolare è un’occasione di competitività e indotto per le imprese. Con questa misura ci rivolgiamo alle singole piccole imprese ma, allo stesso tempo, vogliamo premiare le filiere, incentivando l’aggregazione progettuale di imprese anche di settori diversi per creare nuove filiere di economia circolare”, ha dichiarato Guidesi.

“Lo strumento rappresenta un’occasione importante e un sostegno per coloro che, a oggi, non si sono ancora approcciati al tema dell’economia circolare, pur riconoscendone i benefici di sostenibilità ed economici”, conclude Guidesi.

Chi può partecipare

Il “Bando di sostegno alle MPMI per l’innovazione delle filiere di Economia Circolare in Lombardia – Edizione 2021” è rivolto alle micro, piccole e medie imprese, aventi sede operativa in Lombardia, al momento dell’erogazione, in forma singola o in aggregazione composta da almeno 3 imprese.

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria ammonta a 3.621.000 euro, di cui 2.765.000 euro stanziati da Regione Lombardia e 865.000 euro stanziati dalle camere di Commercio lombarde (400.000 euro dalla Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi).

Contributi

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 40% delle spese ammissibili, a fronte di un investimento minino di 40.000,00 euro e un contributo massimo concedibile di 120.000,00 euro.

Progetti finanziabili

I progetti finanziabili sono racchiusi nelle seguenti tre categorie:

  • Quelli che promuovano il riuso e l’utilizzo di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti o residui derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini e la riduzione della produzione di rifiuti;
  • Quelli che tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto secondo la metodologia Life Cycle Thinking – Eco-design;
  • Quelli che intendano fornire una risposta alle nuove esigenze economiche, sanitarie e sociali, in particolare soluzioni riguardanti la prototipazione o lo sviluppo di nuovi materiali, dispositivi e/o componenti in ambito medicale o per la sicurezza sul lavoro.

Presentazione delle domande

Il bando è disponibile online, sul sito della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, all’indirizzo web www.unioncamerelombardia.it. Le domande possono essere presentate dal 3 maggio fino al 15 luglio 2021, esclusivamente in modalità telematica con firma digitale.

Rivoluzione Green al centro

“La Rivoluzione verde è al centro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e per questo l’edizione 2021 del bando Innovazione delle Filiere di Economia Circolare assume un significato particolare: guardare al futuro per riprendere una dinamica di crescita economica sostenibile e duratura”, ha dichiarato Auricchio, Presidente Unioncamere Lombardia.

“La transizione ecologica passa da progetti di innovazione ambientale che si traducono in percorsi concreti di economia circolare, sostenibilità e transizione energetica per le aziende e questo bando va proprio in questa direzione: incoraggiare e sostenere economicamente le piccole e medie imprese lombarde nella realizzazione di progetti innovativi per accelerare lo sviluppo e la ripresa economica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Beatrice Elerdini

Giornalista di professione, reporter, copywriter, Social Media Manager e autrice di testi per la tv e il web. Da dieci anni lavoro su piattaforma Wordpress e mi nutro di SEO. Ogni giorno mi occupo di cronaca, attualità, economia e nuove tecnologie. Avete storie, notizie e curiosità da raccontare? Scrivetemi a biaraven@libero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.