Il Consorzio PI Italia cresce e raggiunge i 70 soci

Il Consorzio Profibus e Profinet Italia, associazione che promuove la comunicazione industriale attraverso l’utilizzo delle tecnologie Profibus, Profinet e Io-Link, ha aperto l’anno con la consueta Assemblea Ordinaria dei soci lo scorso 16 febbraio. Un momento di incontro e confronto per la determinazione sinergica delle attività e degli obiettivi del 2022.

L’Assemblea Ordinaria ha avuto inizio con la presentazione di cinque nuovi soci, arrivando così ad una compagine associativa di oltre 70 aziende in Italia.

I nuovi soci sono:

  • BDF Digital, impresa italiana che da oltre 50 anni si occupa di innovazione e ricerca nel mondo dell’automazione industriale, dell’energia e dei controlli numerici con brand riconosciuti a livello mondiale;
  • Trafag Italia è la filiale italiana di Trafag AG con sede in Svizzera specializzata ormai da più di mezzo secolo nella produzione di sensori di pressione, trasduttori di pressione, trasmettitori di pressione, pressostati, termostati, controllo densità gas, indicatori;
  • Wenglor sensoric, azienda innovativa attiva nel settore dei sensori intelligenti e tecnologie di elaborazione di immagine. Le soluzioni brevettate di prodotti e sistemi vengono impiegate in innumerevoli settori automatizzati in tutto il mondo);
  • Coretigo si occupa di comunicazione 4.0. La tecnologia CoreTigo si basa sullo standard IO-Link Wireless e crea un mondo industriale più connesso che non è legato da cavi, in modo affidabile ed economico;
  • CMZ Sistemi Elettronici offre soluzioni customizzabili di motion & control oltre ad un’ampia selezione di controllori programmabili IEC61131 fino a 99 assi, servoazionamenti, motori brushless e stepper, periferiche e moduli I/O sia digitali che analogici e pannelli operatore HMI.

Per il 2022 il Consorzio PI Italia ha deciso di rinnovare la propria partecipazione alle principali fiere di settore, tra cui Save, Mecspe ed SPS Italia.

L’obiettivo di queste attività è promuovere la realtà consortile e le singole aziende.

Il Presidente, Giorgio Santandrea, ha detto: “A seguito della fine dello stato di emergenza sanitaria, vogliamo riprendere a frequentare le fiere, che da sempre costituiscono lo scenario dove scoprire le novità tecnologiche e ritornare a confrontarsi con le molteplici realtà imprenditoriali. È stata dunque confermata la volontà di partecipare a fiere di settore già consolidate negli anni, ma anche in ambiti per noi nuovi come Pharmintec, Gas Pipeline Expo & Hydrogen, Eolica Mediterranean, BIMU ed Ecomondo”.

“Vogliamo dare a tutte le nostre aziende consorziate la possibilità di promuovere il proprio business e le proprie competenze in contesti nuovi e dalle grandi opportunità, per poter crescere insieme. Con la speranza che possa esserci una vera ripresa del comparto”, conclude Santandrea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e si è affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è una testata del Network Digital360 diretta da Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.