Digital360 continua a correre: nel 2021 fatturato in crescita del 31%

Il CdA di Digital360, società quotata sul mercato Euronext Growth Milan, ha approvato il bilancio consolidato e il progetto di bilancio dell’esercizio 2021 registrando risultati in forte crescita su tutte le dimensioni: il fatturato aumenta del 31%, attestandosi a quota a 34,4 milioni di euro; i ricavi proforma post-acquisizioni salgono a 41,4 milioni (+57%); l’Ebitda è in sensibile progresso a 6,9 milioni di euro (+38%), mentre l’ebitda proforma si attesta a 8 milioni (+59%). Positiva anche la posizione finanziaria netta, che è a credito per 3,1 milioni.

“L’incremento dei ricavi e dei margini del 2021 è stato particolarmente significativo e frutto sia della importante crescita organica che delle acquisizioni fatte nell’esercizio” commenta Raffaello Balocco, AD di Digital360. “Abbiamo raggiunto questi ottimi risultati anche grazie alla spinta dei ricavi ricorsivi annui ad abbonamento (Annual Recurrent Revenue) che a fine anno raggiungono la cifra di 8,5 milioni di euro con un incremento del 33% rispetto al 2020”.

Gabriele Faggioli, altro  AD di Digital360, sottolinea che “la scalabilità del business e la capacità di contenere i costi rispetto all’evoluzione dei ricavi ci ha consentito una crescita dei margini superiore rispetto ai ricavi, ripagando così gli investimenti in innovazione tecnologica fatti negli ultimi anni che ci hanno consentito di sviluppare un approccio innovativo, basato su asset proprietari (portali online, know-how, piattaforme tecnologiche), che sta rivoluzionando i mercati di riferimento”.

L’azienda ora è proiettata sui mercati internazionali, con l’avvio delle attività nell’area Latam. “Pensiamo che gli ottimi risultati e la crescita conseguiti possano essere replicati anche fuori dal nostro paese”, spiega Andrea Rangone, Presidente di Digital360. “La società ha avviato un ambizioso percorso di espansione internazionale basato soprattutto su M&A, che dovrebbe concretizzarsi con diverse operazioni di acquisizione già a partire dal 2022. E nel frattempo abbiamo anche potenziato la struttura manageriale con l’ingresso di importanti executive con grande esperienza nella gestione della complessità”.

I principali risultati consolidati dell’esercizio

Nel corso dell’esercizio sono state concretizzate ben sette acquisizioni, di cui due rappresentano integrazioni di società già possedute al 51% ad inizio anno e la cui quota di possesso è passata al 100%.

I ricavi complessivi del bilancio consolidato conseguiti al 31 dicembre 2021 ammontano a 34,4 milioni di euro, con un incremento del 31% rispetto allo stesso periodo del 2020, quando il loro valore era di 26,3 milioni di euro.

L’incremento per complessivi 8,1 milioni di euro è per poco meno di un terzo legato all’apporto derivante dalle nuove società consolidate, che incide per circa 2,5 milioni di euro, e per la differenza (5,6 milioni di euro) alla crescita organica dei ricavi a perimetro omogeneo (+21% rispetto all’esercizio 2020).

I ricavi pro-forma, con un valore di 41,4 milioni di euro, crescono del 57% rispetto a quelli contabilizzati lo scorso esercizio.

Il valore della produzione del bilancio consolidato ammonta a 36 milioni, con una crescita complessiva di 8,4 milioni (+30%): di questi 2,7 sono legati all’espansione del perimetro.

Il valore della produzione pro-forma assume un valore di 43 milioni di euro, in crescita del 56% rispetto al 2020.

L’Ebitda del bilancio consolidato è pari a 6,9 milioni di euro, con un incremento del 38% rispetto a quello contabilizzato al 31.12.2020, quando valeva 5 milioni di euro. L’incremento di 1,9 milioni di euro è per il 20% legato all’apporto derivante dalle nuove società consolidate, che incide per circa 0,4 milioni di euro, e per la differenza alla crescita organica. L’Ebitda a perimetro omogeneo, senza considerare quindi l’effetto delle nuove acquisizioni, vale 6,5 milioni di euro, con un incremento rispetto all’esercizio 2020 di 1.5 milioni (+29%, più che proporzionale rispetto alla crescita dei ricavi, +21%).

L’Ebitda pro-forma ammonta a 8,0 milioni di euro e cresce di ben 3 milioni (+59%) rispetto al risultato dello scorso esercizio.

L’Ebit del bilancio consolidato ammonta al 31.12.21 a 3,6 milioni di euro, con un incremento del 44% rispetto a quello dello stesso periodo del 2020 (quando valeva 2,5 milioni di euro), mentre l’Ebit Adjusted è pari a 5,0 milioni di euro, con una crescita del 51% rispetto al valore contabilizzato al 31 dicembre 2020 (era 3,3 milioni di euro).

L’effetto del nuovo perimetro di consolidamento pesa sull’Ebit per 0,4 milioni di euro.

Con riferimento ai dati pro-forma l’Ebit Adjusted raggiunge la cifra di 5,8 milioni di euro a fine esercizio, superiore del 76% rispetto ai 3,3 milioni di euro dell’esercizio precedente.

L’utile netto consolidato aumenta a 2,0 milioni (era 1,6 milioni euro nel 2020). L’utile netto Adjusted, misurato sui 12 mesi pro-formati, ammonta a 3,9 milioni, il 67% in più dell’anno precedente (quando valeva 2,3 milioni di euro).

Nel corso dell’esercizio la Posizione Finanziaria Netta del gruppo (PFN) ha subito un sensibile miglioramento, passando dagli 1,4 milioni (debito) del 31 dicembre 2020 ai -3,1 (credito) del 31 dicembre 2021.

Vale la pena ricordare che a fine anno era ancora in essere una quota residua del prestito obbligazionario convertibile (POC) emesso dalla società in sede di IPO con scadenza al 13 giugno 2022, per l’ammontare di 1,1 milioni di euro.

Alle attuali quotazioni del titolo (superiori a 4,00 euro) l’opzione di conversione è ancora fortemente conveniente e cioè “in the money”, il che dovrebbe sensibilmente beneficiare la PFN del Gruppo nell’esercizio 2022.

Si rafforza il Patrimonio Netto Consolidato, che passa dai 9,8 milioni del 31 dicembre 2020 ai 16,4 milioni di euro del 31 dicembre 2021.

Di seguito si riporta la sintesi dei principali indicatori economici, patrimoniali e finanziari.

 

Nel segno dell’innovazione

Nel 2021, nonostante un contesto economico ancora difficile per il perdurare della pandemia, Digital360 ha colto le opportunità di un mercato – quello digitale – ancora in crescita, in cui sta accelerando l’adozione di molti servizi che il Gruppo offre da anni e su cui sono state investite molte risorse – come gli eventi digitali, la comunicazione online, la lead generation digitale, l’advisory a distanza (remotizzata).

In questo contesto si devono interpretare i risultati ottenuti dal Gruppo nel corso del 2021. L’emergenza sanitaria non ha inciso solo in maniera contingente sul business, ma ne ha favorito l’evoluzione verso un modello già in fase di concretizzazione da tempo, accelerandone gli effetti grazie alla maggiore sensibilità digitale del mercato e alla maggiore necessità di servizi innovativi.

Le opportunità emerse grazie alla crescita del mercato dell’innovazione digitale hanno spinto Digital360 ad allargare il proprio perimetro di azione, crescendo in Italia con nuove acquisizioni e ponendo le basi per uno sviluppo all’estero, soprattutto in quei paesi dove migliori appaiono le prospettive di crescita.

Queste sono le principali attività e gli investimenti dell’esercizio.

Investimenti in innovazione tecnologica

  • Lancio del portale PropTech360, che propone approfondimenti sulle tecnologie digitali che stanno trasformando e innovando la filiera del real estate.
  • Sviluppo di un portale dedicato alla “space economy”, con un focus particolare su connettività, infrastrutture e applicazioni oltre i confini dei casi d’uso terrestri, e mossi i primi passi dello sviluppo, in vista del lancio del portale Spaceconomy360, che è avvenuto a marzo 2022.
  • Lancio del portale www.healthtech360.it dedicato alle tecnologie e all’innovazione per la salute, il benessere e la qualità della vita.
  • Lancio di InnovaciónDigital360.com, il portale in lingua spagnola che mira a raccontare tutte le opportunità dell’innovazione digitale per i paesi dell’America Latina e la Spagna.
  • Ingegnerizzazione dei processi relativi al Digital Marketing & Sales Engine; nel corso del 2021 è continuata l’attività di sviluppo e ingegnerizzazione dei processi a supporto dell’erogazione dei servizi del Digital Marketing & Sales Engine.
  • Lancio della soluzione GRC360 per la gestione della compliance del modello 231, una nuova soluzione software che consente alle imprese di elaborare e gestire i modelli di organizzazione, gestione e controllo per la prevenzione della responsabilità amministrativa dipendente da reati ai sensi del d.lgs.231/2001.
  • Sviluppo della soluzione GRC360 per la gestione della certificazione ISO/IEC 27001, per supportare le aziende nelle loro esigenze di gestione della certificazione ISO/IEC 27001 sui “Sistemi di gestione della sicurezza dell’informazione”.
  • Sviluppo della soluzione GRC360 per la gestione degli audit di conformità,per la revisione e l’ammodernamento della soluzione software che consente di effettuare e gestire diversi tipi di audit in ambito normativo, dalla programmazione fino all’elaborazione di rapporti di audit.
  • Lancio di Feedback4You, una WebApp che consente di supportare il processo di valutazione delle performance dei dipendenti all’interno di un’azienda attraverso un nuovo approccio di Continuous Performance Management.
  • Sviluppo di EmpowerCare, un ecosistema di servizi consulenziali per supportare gli attori della Sanità nel processo di innovazione digitale, con diverse progettualità in particolare in ambito Telemedicina/Televisita, Connected Care ed Accoglienza Digitale.
  • Sviluppo del servizio a supporto della Sostenibilità (ESG Rating), un servizio di advisory che consente di guidare le organizzazioni a ottenere e migliorare nel tempo il proprio profilo di sostenibilità e, conseguentemente, il proprio rating ESG (Environmental, Social and Governance), anche in relazione agli obblighi normativi derivanti dal d.lgs 26/2016. Investimenti effettuati nelle funzioni Corporate.
  • Manutenzione e aggiornamento del CRM, con lo sviluppo di nuove di dashboard e indicatori che consentono di monitorare in modo puntuale e in tempo reale l’efficacia degli strumenti di profilazione presenti sui portali del Network Digital360.
  • Studio e sviluppo della piattaforma Martech 3.0, piattaforma innovativa, finalizzata ad integrare un insieme di servizi di marketing e lead generation.
  • Studio e sviluppo della piattaforma Event360, piattaforma innovativa per la gestione e l’erogazione di eventi online e webinar, che verrà utilizzata sia dalle aziende del gruppo Digital360 per l’erogazione dei propri eventi digitali sia dai clienti in modalità self-service.
  • Studio e prime sperimentazioni soluzioni di Robotic Process Automation (RPA), con lo scopo di individuare processi ripetitivi completamente o parzialmente automatizzabili attraverso l’utilizzo di piattaforme RPA. E’ stato anche avviato lo sviluppo di software “intelligenti” (i cosiddetti “Robot”) con l’obiettivo di automatizzare o affiancare i primi processi di questa tecnologia già in modo estensivo nel 2022.

Acquisizioni

Sono sette le acquisizioni concluse nel corso dell’esercizio, per un controvalore complessivo di 8,6 milioni di euro, di cui 2,6 ancora da regolare (vendor loan).

Di seguito un sintetico elenco:

  • Nel mese di marzo Digital360 ha acquistato Innovation Post (IP), ci cui possedeva già il 10%, giungendo quindi a detenerne la totalità delle quote. IP era titolare della’omonima testata Innovation Post (www.innovationpost.it), primaria testata online di informazione e approfondimento dedicata alle politiche e alle tecnologie per l’innovazione digitale nel settore manifatturiero. Con questa acquisizione si è rafforzato il posizionamento online del Gruppo e i suoi servizi nel mercato dell’Industria 4.0, permettendo in particolare di potenziare l’offerta di servizi ricorsivi ad abbonamento di “Digital Marketing & Sales Engine” anche nel settore dei produttori di macchinari, robot, macchine utensili e sistemi di automazione industriale, coerentemente con la strategia già intrapresa di sviluppare questi servizi innovativi anche al di fuori del settore delle tecnologie digitali.
  • Nel mese di maggio è stata esercitata l’opzione di acquisto (“call”) sulla residua partecipazione della società ServicePro Italy (“ServicePro”) già detenuta al 51% dal 2018. ServicePro è una marketing agency “full service” specializzata nella realizzazione di eventi complessi e nella gestione di campagne di demand e lead generation.
  • Sempre nel mese di maggio è stata esercitata l’opzione di acquisto (“call”) sulla residua partecipazione di IQ Consulting (“IQC”), spin-off accademica attiva nel campo dell’Industria 4.0 e del Supply Chain Management.
  • Nel mese di luglio Digital ha acquisito il 100% della società CTMobi (CTMobi) che svolge la propria attività principalmente nello sviluppo di soluzioni software basate sul Cloud, nei servizi di User Interface & Experience Design e nello sviluppo di architetture IT. Da oltre sei anni CTMobi è il principale partner tecnologico del Gruppo Digital360, per il quale ha sviluppato alcune delle più importanti piattaforme tecnologiche alla base del suo business.
  • Nel mese di ottobre si è conclusa l’acquisizione di una quota pari al 51% delle società Imageware (Imageware) e Hi-Comm (Hi-Comm), nel loro insieme definite come “Gruppo Imageware”. Il Gruppo Imageware è una delle agenzie di PR, marketing e comunicazione più prestigiose e competenti nel panorama italiano. Opera in tre principali aree di attività: (i) Public Relations e Social Media; (ii) realizzazione di progetti di creatività e di comunicazione; (iii) organizzazione di eventi fisici e digitali
  • Sempre nel mese di ottobre si è contrattualizzata l’acquisizione di una quota pari al 51% della società ICT Lab Pa (ICT LAB). La società, nata nel 2015, ha sede a Roma ed offre servizi di consulenza finalizzati ad accompagnare i percorsi di innovazione digitale delle Pubbliche Amministrazioni (PA).
  • A fine esercizio Digital360 ha comunicato la firma di un accordo vincolante per l’acquisto di una quota pari al 75% della società Corecube (“Corecube”) specializzata nella progettazione di percorsi formativi per professionisti. L’acquisizione è stata finalizzata nei primi mesi del 2022.

Piani di stock option

All’inizio dell’esercizio si sono verificate le condizioni per la maturazione delle opzioni relative al Piano di Stock Option Digital360 2017-2020, riservato ad amministratori, lavoratori dipendenti, collaboratori e consulenti del Gruppo.

La Società, al verificarsi del raggiungimento degli obiettivi fissati dal Piano, lo ha servito attraverso l’emissione di complessive n. 1.068.270 azioni ordinarie, con un conseguente aumento di capitale di 534.125 euro.

Nel Corso dell’esercizio la Società ha inoltre deliberato l’approvazione di due nuovi piani di incentivazione basati su opzioni ed un piano di stock grant.

Nello specifico, sono stati approvati i seguenti piani:

  • piano di incentivazione tramite Stock Option per le persone chiave del Gruppo che hanno un ruolo rilevante nella crescita futura del business (“SOP Italia 2021-2024”);
  • specifico piano di incentivazione per le persone chiave dedicate allo sviluppo del business internazionale (“SOP Internazionale 2021-2026”);
  • emissione di azioni gratuite riservata ai venditori della società Effettodomino S.r.l. (“Piano Grant”) in ragione come previsto dal contratto di investimento.

Tutti I dettagli dei piani di Stock Option sono stati comunicati al mercato e riportati nella relazione sulla gestione.

In generale il meccanismo che consente l’esercitabilità delle opzioni è legato all’effettiva creazione di valore della società.

Società Benefit

L’impegno e lo sviluppo di Digital360 non si sono concretizzate solo negli ottimi risultati economici conseguiti nel corso dell’anno, ma hanno avuto un riflesso anche sull’impegno sociale del Gruppo: la società, diventando Società Benefit, ufficializza il proprio impegno nel perseguire obiettivi di bene comune.

Nel mese di maggio, su proposta del Consiglio di Amministrazione, l’assemblea straordinaria dei soci ha approvato la modifica statutaria che prevede l’adozione dello status di Società Benefit.

Questa modifica rappresenta uno stimolo a coniugare la finalità del profitto con quelle di beneficio comune: in un contesto che vede l’Italia al centro di un cambiamento culturale storico, in cui l’innovazione digitale è il più potente motore di sviluppo e ammodernamento dell’economia e della società, Digital360 vuole contribuire ad accelerare l’evoluzione digitale del tessuto produttivo e della pubblica amministrazione, con una specifica attenzione alla sostenibilità e alla inclusività di questa evoluzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e si è affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è una testata del Network Digital360 diretta da Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.