I nuovi encoder Renishaw a SPS Italia 2022

Alla fiera SPS Italia che si terrà a Parma dal 24 al 26 maggio Renishaw proporrà le sue soluzioni di controllo lineari, rotative, assolute e incrementali ad alta velocità a marchio Renishaw e RLS.

Tra le novità di maggior rilievo c’è Fortis, il nuovo encoder incapsulato che consente di ottimizzare le prestazioni delle macchine utensili e migliorare l’efficienza delle operazioni di assemblaggio, manutenzione e assistenza. La serie Fortis rappresenta il risultato di molti anni di ricerca e sviluppo da parte di Renishaw. Assicura ripetibilità straordinaria, isteresi minima ed eccellenti prestazioni di misura grazie all’innovativo design senza contatto che non richiede guide meccaniche. L’unità ottica, già incapsulata nell’estrusione, è a sua volta sigillata per evitare contaminazioni causate da liquidi, detriti o altri residui.

Inoltre, le straordinarie guarnizioni sigillanti dell’estrusione riducono drasticamente le fuoriuscite dell’aria compressa, riducendo i costi operativi e assicurando maggiore longevità al sistema.

Sarà inoltre mostrato AksIM, il sistema di controllo scelto anche da Universal Robots per i propri robot collaborativi, il quale include un lettore a basso profilo e un anello magnetico separato, con un rapporto qualità/prezzo senza paragoni e risoluzioni binarie fino a 18 bit per giro con velocità massima di 10.000 giri/min. AksIM è un encoder assoluto (non richiede una batteria di backup), in grado di determinare la posizione immediatamente all’avvio, grazie all’esclusivo codice a traccia singola integrato nell’anello prodotto in materiale anticorrosione.

Altra novità recente è Orbis, un encoder rotativo assoluto con foro centrale adatto ad essere montato all’estremità di alberi rotanti, situazione nella quale i classici encoder ad albero assiale non riescono a essere montati a causa dei vincoli di spazio. Orbis dispone di un algoritmo aggiuntivo di auto-calibrazione che migliora la precisione del sistema di misura dopo l’installazione e, grazie al suo principio di misurazione e all’utilizzo di schede e magneti di diverse dimensioni, permette un alto grado di personalizzazione che soddisfa numerose applicazioni.

Altro elemento di rilievo sarà Resolute, encoder assoluto lineare e rotativo con interfaccia Siemens Drive-Cliq che consente di elevare il livello prestazionale, garantire maggiore affidabilità, fornire straordinarie performance di controllo del movimento e consentire ai costruttori di produrre macchine utensili più affidabili e performanti.

Sarà presente anche Atom, l’innovativo encoder ottico lineare e angolare senza contatto, che combina dimensioni ridottissime a massima affidabilità, stabilità e immunità alla contaminazione. Le prestazioni del nuovo encoder sono il frutto di un design che non lascia spazio a compromessi, come invece spesso avviene con gli encoder miniaturizzati. Le dimensioni di Atom arrivano a 6,7 x 12,7 x 20,5 mm ed è il primo encoder in miniatura ad utilizzare ottiche filtranti con controllo automatico del guadagno (AGC) e dell’offset (AOC).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e si è affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è una testata del Network Digital360 diretta da Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.