PLM, PTC porta anche Windchill in modalità as-a-service

PTC annuncia oggi la disponibilità di Windchill+, evoluzione della sua affermata piattaforma software di gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM).

Windchill+ rappresenta la nuova generazione di Windchill, soluzione PLM, che ora può essere fornita tramite una moderna architettura software-as-a-service (SaaS). Sfruttando i vantaggi del SaaS e rendendo più fruibili i dati, Windchill+ facilita la collaborazione e permette ai diversi team coinvolti nello sviluppo del prodotto di essere più rapidi nel suo lancio sul mercato, e di accelerare l’implementazione del PLM.

“Per oltre due decenni, molte delle aziende manifatturiere più avanzate al mondo hanno utilizzato Windchill per progettare, sviluppare e realizzare i propri prodotti”, ha dichiarato Jim Heppelmann, Presidente e Ceo di PTC. “Con Windchill+ si apre una nuova ed entusiasmante prospettiva per la nostra gamma Windchill, poiché tutta la potenza di trasformazione digitale del PLM si arricchisce di una semplicità di implementazione, di utilizzo e di aggiornamento che non ha precedenti, grazie alla moderna architettura SaaS”.

Gli analisti stimano che nel 2021 le aziende manifatturiere abbiano investito oltre 450 miliardi di dollari in iniziative di trasformazione digitale e che ci sia stata un’accelerazione nell’adozione delle soluzioni SaaS, un risultato questo in parte dovuto alla pandemia globale.

Molte aziende sono sempre più propense a considerare il PLM quale colonna portante della trasformazione digitale. Le soluzioni PLM SaaS sono “il sistema per la gestione dei dati di prodotto che permette di mantenere la continuità lungo il thread digitale che collega persone, processi e sistemi complessi a ciclo chiuso, che attraversa l’intero ciclo di vita del prodotto”, è quanto afferma Frank Della Rosa, Research Vice President, SaaS, Business Platforms, and Industry Cloud, IDC.

In termini di trasformazione digitale, Windchill+ combina i benefici di una moderna architettura SaaS con la velocità, l’agilità e l’apertura del PLM. Adottando un’infrastruttura SaaS, i clienti possono ridurre l’utilizzo o addirittura eliminare le applicazioni legacy locali.

Così come possono passare, in modo rapido e semplice, dall’implementazione PLM a un suo utilizzo completo e accelerarne l’adozione in tutta l’organizzazione. Windchill+ consente una collaborazione più rapida, semplice e sicura anche con i partner esterni della catena di fornitura. PTC sfrutterà l’architettura SaaS di Windchill+ per fornire ai suoi clienti, nel prossimo futuro, nuove versioni e funzionalità PLM.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e si è affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è una testata del Network Digital360 diretta da Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.