Vittel e Qualcomm siglano un accordo per collaborare allo sviluppo di infrastrutture e servizi di rete 5G

Qualcomm Technologies e il gruppo Vittel hanno siglato un accordo per collaborare allo sviluppo di una Radio Unit (RU) 5G di prossima generazione con capacità MIMO (Multiple Input, Multiple Output) e unità distribuite (DU).

L’accordo permetterà di combinare l’esperienza di Viettel nello sviluppo di infrastrutture di telecomunicazione con la leadership tecnologica di Qualcomm Technologies nello sviluppo di soluzioni 5G di circuiti integrati specifici per applicazioni (ASIC) ad alte prestazioni e a bassa potenza per prodotti di dispositivi e infrastrutture.

L’obiettivo della partnership è per accelerare lo sviluppo e il lancio di infrastrutture e servizi di rete 5G in Vietnam e nel mondo.

L’utilizzo della scheda di accelerazione Qualcomm X100 5G RAN e della piattaforma Massive MIMO Qualcomm QRU100 5G RAN combinata con i sistemi hardware e software avanzati di Viettel High Technology aiuterà Viettel ad accelerare lo sviluppo e la commercializzazione di soluzioni Open RAN massive MIMO ad alte prestazioni, a semplificare l’implementazione della rete e a ridurre il costo totale di proprietà (TCO).

“Questa collaborazione tra Qualcomm Technologies e Viettel Group sarà la pietra miliare della strategia nazionale del Vietnam per le infrastrutture 5G Made in Vietnam”, commenta Nguyen Vu Ha, Direttore Generale di Viettel High Technology.

Viettel ha costruito una grande infrastruttura di telecomunicazioni 4G che copre il 97% della popolazione del Vietnam ed è diventato un pioniere nell’adozione del 5G nel Paese.

Ad oggi, i servizi 5G di Viettel sono disponibili in 16 città e province del Vietnam. L’azienda sviluppa elementi di rete completi tra cui i dispositivi, la rete di accesso radio (RAN), la rete di trasmissione e la rete centrale, che stanno formando una solida base per la società digitale.

L’accordo raggiunto permetterà alle due aziende di poter soddisfare la domanda di servizi 5G da parte di imprese e utenti finali in Vietnam, destinata a crescere con l’espansione della rete infrastrutturale.

“Questa collaborazione dimostrerà la scalabilità della piattaforma orizzontale di Qualcomm Technologies per l’integrazione verticale nell’ecosistema dell’infrastruttura ORAN e siamo lieti di offrire una tecnologia Modem-RF ad alte prestazioni e a basso consumo che supporta le richieste di prestazioni necessarie per portare ai consumatori velocità rapide e casi d’uso ampliati delle reti 5G”, commenta Durga Malladi, Senior Vice President and General Manager, Cellular Modems and Infrastructure, Qualcomm Technologies.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.