Come gestire le operazioni di magazzino acquisendo dati senza interruzioni

Il termine “codice a barre” è spesso inappropriatamente definito semplice forse perché ogni giorno miliardi di “semplici” codici a barre vengono scansionati in molteplici contesti, dalle sale operatorie agli hub logistici, dai negozi al dettaglio ai ristoranti e così via.

Ma un responsabile di magazzino definirebbe sicuramente il codice a barre tutt’altro che semplice. Infatti, quando si adattano le operazioni di magazzino ai picchi di domanda, all’aumento degli ordini di singoli articoli, all’incremento dei resi e alle richieste dei clienti di evasione in giornata, è ragionevole affermare che tutte queste attività potrebbero non essere portate a termine se dovesse mancare la visibilità della posizione degli articoli fornita dalla scansione dei codici a barre.

I flussi di lavoro e i carichi dei magazzini moderni sono così intensi che un singolo problema nella scansione di un codice a barre potrebbe causare diversi problemi. Se un operatore dovesse avere la necessità di trovare un nuovo dispositivo o passare a carta e penna, il conseguente ritardo o l’eventuale imprecisione nell’acquisizione dei dati potrebbe a sua volta causare errori negli ordini e perdite di fatturato.

La sfida è che il magazzino è un ambiente difficile per gli scanner. Questi dispositivi vengono utilizzati senza sosta, possono essere urtati o fatti cadere e essere accidentalmente schiacciati da un carrello elevatore. Ecco perché noi di Zebra progettiamo i nostri scanner in modo che siano “pronti per il magazzino”, resistenti, ergonomici e facili da gestire.

Ad ogni modo, parlando in termini di prestazioni, qualunque sia il dispositivo acquistato, la scelta della piattaforma di flusso di lavoro che lo supporta dovrebbe essere prioritaria. Vi spiego perchè.

Massimizzare il ciclo di vita dei dispositivi di scansione

Per prolungare il ciclo di vita degli scanner le aziende devono essere in grado di gestirli facilmente e di adattarli alle esigenze operative in continua evoluzione. Inoltre, poiché i team IT spesso lavorano a ritmi serrati, o addirittura non essere presenti a supporto in alcune sedi, è importante che i dispositivi siano semplici da implementare, gestire, ottimizzare e mettere in sicurezza. La possibilità di monitorare da remoto lo stato di salute di ogni scanner, dall’utilizzo della batteria agli schemi di ricarica, può aiutare a mitigare in modo proattivo i problemi in modo che i dispositivi possano rimanere online e che i lavoratori possano rimanere produttivi.

Se non si dispone di queste funzionalità software per l’intero parco di scanner, l’installazione e la gestione dei dispositivi può essere costosa, e può risultare difficile ottenere informazioni di base come la posizione di ogni scanner o la versione del software in uso, anche perché spesso gli scanner vengono posizionati in modo errato o, peggio, si guastano molto prima del dovuto.

Tenendo conto di questi problemi, abbiamo creato una suite di potenti strumenti software per ottenere il massimo valore dai dispositivi Zebra. Lo abbiamo fatto perché sappiamo che i nostri scanner sono fondamentali per l’azienda. E perché crediamo che ogni moderno acquisto di hardware sia in realtà un acquisto di software.

Zebra DataCapture DNA

Zebra DataCapture DNA è stato progettato per far funzionare i vostri dispositivi come se fossero nuovi, anche quando invecchiano o vengono riconvertiti per un compito diverso. Questo software viene continuamente sviluppato e migliorato grazie ai dati anonimizzati che i nostri clienti raccolgono dai milioni di prodotti in funzione in tutto il mondo.

Oggi sono disponibili oltre 15 diverse applicazioni DataCapture DNA negli scanner Zebra per permettere ai clienti di ottenere il massimo dai dispositivi in uso. Qui di seguito alcuni vantaggi che DataCapture DNA può offrire per ottimizzare le operazioni di magazzino:

Ridurre la pressione sul team IT: Una serie di strumenti semplifica la distribuzione dei dispositivi e, uno in particolare, consente di installare simultaneamente fino a 10 scanner con un’unica scansione di codice a barre. Questa operazione è così semplice che può essere eseguita dagli addetti al magazzino in ogni sede.

Semplificazione della gestione: È possibile visualizzare in tempo reale i parametri relativi all’intero parco, come lo stato di salute della batteria e gli schemi di ricarica per confermare che gli scanner sono in buona salute, risolvere eventuali problemi da remoto e automatizzare gli aggiornamenti degli scanner senza perdere le impostazioni dei singoli dispositivi o i dati critici.

Sviluppo di applicazioni più rapido: Zebra dispone di una soluzione di sincronizzazione pronta per l’uso, in modo da rendere non necessario lo sviluppo di una nuova applicazione per collegare gli scanner a computer portatili e altri dispositivi. Inoltre, il kit di sviluppo software di Zebra permette di risparmiare molto tempo nella creazione di nuove applicazioni.

Migliorare la produttività: Diverse sono le soluzioni software che aiutano i team a lavorare in modo efficiente. Per fare un esempio, un operatore di magazzino può acquisire dati da più codici a barre GS1 su una confezione o su un pallet premendo un solo pulsante; lo scanner analizzerà automaticamente i dati nell’ordine giusto e li distribuirà all’applicazione di workflow appropriata per un’ulteriore elaborazione o per la creazione di report.

Protezione dei dati: Nonostante gli scanner rappresentino un rischio minimo per la sicurezza, esistono molteplici opzioni per proteggere i dati sensibili. Ad esempio, è possibile crittografare i dati utilizzando Bluetooth Secure e Simple Pairing.

Il supporto di Zebra

Gli scanner Zebra sono progettati per assicurare molti anni di utilizzo ma è inevitabile che – nel corso del tempo – ogni azienda abbia necessità di modificarne le impostazioni, collegarli a nuovi dispositivi, installare nuovi software etc. inoltre, potrebbe essere necessario creare una nuova app, aggiungere nuove funzionalità o inserire migliaia di utenti, in pochi giorni o settimane. Zebra DataCapture DNA è la piattaforma software di livello enterprise in grado di rispondere puntualmente a queste esigenze, oltre a ridurre il TCO degli scanner Zebra massimizzandone il ciclo di vita.
Quando gli scanner funzionano correttamente contribuiscono ad assicurare il buon funzionamento del magazzino.

Ulteriori informazioni su Zebra DataCapture DNA qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Jose Maria Echeverria Vinagre

EMEA Regional Product Manager, Data Capture Solutions, Zebra Technologies

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.