Il Competence Center CIM4.0 sperimenta un’innovativa soluzione per sfruttare il Network Slicing 5G

Il Competence Center CIM4.0 di Torino e Tim hanno sperimentato un’ innovativa soluzione per l’automazione del Network Slicing 5G, rendendo disponibili diverse applicazioni in ambito Industria 4.0 e consentendo alle imprese manifatturiere di migliorare la propria capacità produttiva.

L’innovazione tecnologica di rete Edge-Cloud, proposta da Tim in collaborazione con Google Cloud, Ericsson, Siemens e Reply, consente infatti di gestire in modalità automatica la realizzazione di un “Network Slice 5G”, ovvero una parte dedicata della rete, con le specifiche caratteristiche utili per il settore industriale, come la bassa latenza e la gestione automatica dei servizi.

La sperimentazione ha dimostrato che i sistemi produttivi MES (Manufacturing Execution System) connessi in Cloud, utilizzati dalle industrie manifatturiere, godono di maggiore scalabilità, anche nella gestione da remoto, ed hanno minori costi a consumo, senza alcun impatto sulle performance in fatto di affidabilità e sicurezza informatica.

Questa soluzione Edge Cloud, inoltre, consentendo anche l’accesso ai servizi disponibili sul Cloud pubblico, assicura un continuum tra Plant, Edge e Cloud permettendo quindi alle aziende manifatturiere di essere più agili e reattive nel processo di transizione digitale e tecnologica.

Il progetto ha visto Tim assicurare la connettività 5G e gestire il nodo Edge; Reply ha sviluppato l’applicativo MES per il controllo della catena di produzione, mentre Siemens ha fornito il primo router 5G industriale mobile wireless per l’interconnessione fra la rete locale e la rete mobile.

Ericsson, invece, ha fornito le tecnologie di rete 5G Core e Radio e la soluzione per l’automazione e orchestrazione end-to-end del servizio.

Google Cloud, infine, ha fornito il nodo Edge Cloud per la gestione delle applicazioni su piattaforma Kubernetes.

La soluzione per l’automazione del “Network Slicing 5G” è solo l’ultima delle innovazioni che CIM 4.0 ha adottato grazie alla partnership con Tim.

Nel maggio 2021, infatti, il Competence Center torinese era stato il primo centro industriale ad adottare, collegamenti in fibra FTTH con la tecnologia XGS-Pon e nuove infrastrutture di Edge Cloud.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.