L’evoluzione della smart factory? Piccoli passi per grandi risultati

Mitsubishi Electric ritiene che l’evoluzione nel mondo industriale debba avvenire in modo graduale, per piccoli step, come spiega la filosofia SMKL, basata sulla teoria giapponese KAIZEN, in base alla quale le trasformazioni vanno realizzate un passo per volta, senza stravolgimenti, definendo gli obiettivi finali, cercando di rimuovere gli ostacoli strada facendo e sul lungo percorso, con un costante lavoro sulla formazione e sulla visione a tutti i livelli aziendali dell’obiettivo che si desidera raggiungere.

Continua a leggere

Moneo, la piattaforma IoT per l’industria che trasforma i dati in informazioni

Una piattaforma IIoT che permette di trasformare in tempo reale i dati raccolti nello “shop floor” in informazioni utili per acquisire una diagnostica dettagliata sulle performance dei processi produttivi, pianificare in modo efficace ed efficiente le attività di manutenzione e ridurre i tempi di inattività e i costi di esercizio. Tutto quello che c’è da sapere su moneo…

Continua a leggere

Cobot, la soluzione di automazione a misura di PMI

I cobot si caratterizzano per la spiccata flessibilità operativa e applicativa che permette alle imprese, anche alle prese con lotti piccoli o medio piccoli, di disporre di una soluzione di automazione riprogrammabile in tempi rapidi e con facilità, capace di automatizzare una vasta gamma di operazioni. Questa tecnologia è oggi accessibile anche alle PMI grazie a soluzioni finanziarie dedicate…

Continua a leggere

Il design del prodotto è il primo passo per una supply chain intelligente, resiliente e sostenibile

Le aziende manifatturiere che vogliono poter contare su una supply chain intelligente, resiliente e sostenibile devono imparare a superare i tradizionali confini tra ricerca e sviluppo, produzione, logistica e operations. Si tratta di un passaggio fondamentale per sincronizzare la catena della domanda con la propria catena di fornitura. Di questo interessantissimo argomento si discuterà il 29 aprile alle ore 11:00 in occasione del primo Digital Dialogue della serie #MADEpossible, organizzata da SAP e dal MADE, il Competence Center che ha come capofila il Politecnico di Milano.

Continua a leggere

Open-es, la digital platform per lo sviluppo sostenibile delle filiere industriali

Si chiama Open-es la piattaforma digitale promossa da Eni, Boston Consulting Group e Google Cloud dedicata alla sostenibilità nelle filiere industriali e aperta a tutte le realtà impegnate nel percorso di transizione energetica che vogliono giocare un ruolo da protagonista nella crescita dell’ecosistema industriale sulle dimensioni della sostenibilità, in Italia e nel mondo. Sul sito www.openes.io a bordo già 1.300 imprese.

Continua a leggere
SEWy: Chatbot per un dialogo semplice, smart e continuativo tra cliente e azienda. Un modo di comunicare user-centric, ideato a sviluppato dalla sola sede italiana della multinazionale tedesca

Innovazione e intelligenza artificiale: anche l’assistenza clienti guarda al futuro

Anche nel Customer Care industriale servono rapidità di risposta, consulenza personalizzata e risoluzione immediata delle criticità dei clienti. SEWy è il chatbot user-centric messo a punto dalla filiale italiana di SEW Eurodrive che offre all’utente un dialogo smart, proattivo e immediato

Continua a leggere

Fiere b2b e digitale: la chiave è integrare

Con la chiusura delle fiere e degli eventi in presenza le aziende del settore industriale si sono viste private di uno dei più rilevanti strumenti per la promozione dei prodotti e di networking. Come hanno reagito le aziende a questo brusco stop? Prevalentemente ricorrendo al fai-da-te e spingendo l’acceleratore sugli strumenti digitale. Ma, come era prevedibile, non tutti erano preparati, non tutti hanno scelto i giusti partner e non tutti hanno ottenuto i risultati sperati.

Continua a leggere

La sinergia tra uomo e intelligenza artificiale verso un’industria sempre più collaborativa

Già oggi le imprese manifatturiere hanno a disposizione degli strumenti che consentono di migliorare la qualità del processo produttivo e ridurre le criticità operative; ma l’adozione di tecnologie di frontiera come l’intelligenza artificiale consentirà di eliminare i processi ripetitivi, diminuendo lo stress, riducendo le tempistiche di azione ed aumentando la qualità. L’esempio del progetto europeo Coala – COgnitive Assisted agile manufacturing for a LAbor force supported by trustworthy Artificial Intelligence e di come Holonix inserisce il suo i-Live Machines, con l’obiettivo di dotarlo di nuove funzionalità sempre più vicine a quelle che sono le caratteristiche di una tecnologia basata interamente sull’Intelligenza Artificiale.

Continua a leggere