EuroHPC, 17,7 milioni per progetti innovativi sul calcolo ad alte prestazioni

Con un decreto direttoriale del 19 luglio il Mise ha messo a disposizione 17,7 milioni di euro per finanziare progetti innovativi di imprese italiane nel campo del supercalcolo e dell’elaborazione dati attraverso microprocessori ad alto livello tecnologico. La misura è rivolta alle imprese che hanno visto le due call emanate nel 2020 da EuroHPC, l’iniziativa promossa congiuntamente dalla Ue, gli Stati membri e partner privati, che ha l’obiettivo di sviluppare un’infrastruttura di supercalcolo paneuropea e di sostenere la cooperazione nella ricerca scientifica avanzata, aumentare la competitività industriale e garantire, al contempo, l’autonomia tecnologica e digitale europea.

Continua a leggere