A marzo il calo della produzione industriale sfiora il 30%: crollano il tessile e il settore delle macchine

La produzione industriale nel mese di marzo 2020 ha subito un calo che sfiora il 30%, sia rispetto al mese precedente che in confronto a marzo 2019. Lo rende noto l’Istat, sottolineando che si tratta di un vero e proprio “crollo” di questo parametro, determinato dai livelli minimi della domanda e dalle misure di contenimento connesse all’epidemia da Covid-19.

Continua a leggere