2054, il “day after” della quarta rivoluzione industriale, Casaleggio: “Anticipare i problemi e intercettare le opportunità”

Con l’avvento delle nuove tecnologie – profetizza Casaleggio – il rapporto tra produttività e tempo lavorativo, che si traduce in occupazione, è cambiato e in futuro i due fattori saranno sempre più indipendenti. Entro una generazione, molte professioni scompariranno.

Continua a leggere
14,9% gli occupati a rischio secondo lo studio Ambrosetti

Tecnologia e lavoro, 3 milioni di occupati a rischio: servirà 1 milione di nuovi posti di lavoro

Per compensare oltre 3 milioni di lavoratori a rischio di “sostituzione tecnologica” nei prossimi 15 anni bisognerà creare 1 milione di nuovi posti di lavoro nei settori tecnologia, life science e ricerca scientifica. Come? Incentivando investimenti in innovazione e formazione 4.0. La ricetta dei ricercatori Ambrosetti.

Continua a leggere

Pin It on Pinterest