Due miliardi per rafforzare i contratti di sviluppo e supportare la transizione ecologica delle imprese

Il Governo utilizzerà 2 miliardi del Fondo per lo sviluppo e la coesione dell’UE per rifinanziare i contratti di sviluppo. A questa misura si applicheranno poi le disposizioni del temporary framework UE al fine di favorire i progetti industriali che consentano di ridurre le emissioni di CO2 e i consumi di energia attraverso l’elettrificazione dei processi produttivi e l’utilizzo di idrogeno.

Continua a leggere