Unità Motore-Pompa Elettro-Idrostatica

La nuova Unità Motore-Pompa Elettro-Idrostatica (EPU) di Moog, presentata in anteprima alla scorsa SPS Italia e ora disponibile, è in grado di unire i vantaggi della tecnologia elettroidraulica ed elettromeccanica a beneficio dei costruttori di macchine e degli utilizzatori finali.

L’EPU di Moog costituisce il cuore dell’attuazione elettro-idrostatica, favorisce l’implementazione di un sistema di trasmissione decentralizzato ed elimina la necessità di centraline idrauliche e tubazioni complesse, riducendo così gli spazi di ingombro degli impianti. Dal design compatto, il prodotto si caratterizza per una particolare interfaccia che permette la diretta connessione ai cilindri idraulici, riducendo il fabbisogno di spazi aggiuntivi su ogni asse.

L’EPU di Moog è stata progettata per soddisfare le esigenze di OEM, integratori di sistemi e utilizzatori finali, che sempre più ricercano prodotti più puliti, energeticamente efficienti e senza compromessi per le alte forze. L’EPU si contraddistingue per la sua semplicità di installazione e collaudo, e permette la diretta connessione ai cilindri idraulici, diminuendo il numero dei componenti ausiliari richiesti.


Queste unità stand-alone permettono di ridurre il rischio di guasti e di perdite d’olio, favorendo inoltre la diminuzione dei costi delle manutenzioni periodiche e del Total Cost of Ownership (TCO).

“La nostra EPU è il prodotto più compatto esistente sul mercato”, dichiara il Dott. Helbig, Innovation Manager di Moog. “Si tratta della soluzione perfetta per le aziende che desiderano un prodotto standard e pronto all’uso, facilmente integrabile nei loro sistemi di trasmissione idrostatica o in nuove macchine. L’unità è dotata di un’interfaccia meccanica che permette la diretta connessione ai cilindri idraulici tramite blocco idraulico e la conseguente riduzione delle tubazioni e dei costi annessi. Questo permette, inoltre, di abbattere i tempi di installazione e semplificare notevolmente gli interventi di manutenzione”.

La nuova unità motore-pompa elettro-idrostatica trova molti settori applicativi, quali il metal forming, l’industria pesante e lo stampaggio a iniezione e pressofusione, turbine a gas e a vapore e controllo del passo delle turbine eoliche.

“Anche se brevi, i tempi di fermo macchina possono comunque tradursi in significativi cali di efficienza e generare perdite elevate”, afferma Robert Luong, Marketing Manager di Moog. “In tal senso, la nostra nuova unità motore-pompa elettro-idrostatica è la soluzione ideale per macchine per alte forze e sistemi affidabili, a prova di guasto. La maggior parte dei nostri clienti sarà in grado di abbattere il Total Cost of Ownership (TCO) grazie alla minore necessità di interventi di manutenzione e personalizzazione”.

L’unità pompa-motore elettro-idrostatica è disponibile sia come prodotto singolo, sia come soluzione integrata: il sistema di Attuazione Elettro-Idrostatica EAS combina, infatti, l’unità motore-pompa elettro-idrostatica con qualsiasi componente aggiuntivo di cui abbia bisogno il cliente, come azionamenti, controllori, collettori o cilindri. Tutti i componenti sono prodotti da Moog nel rispetto dei più severi standard di affidabilità e qualità.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 843 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest