Veicoli elettrici: test più veloci per Subaru grazie alla tecnologia NI

La tecnologia HIL (hardware-in-the-loop) di NI è utilizzata da produttori leader del settore automotive, come Subaru, per la simulazione di reali condizioni stradali per il test di veicoli elettrici, con una notevole riduzione di tempi e costi di test.

Subaru ha sostituito le strade nei test di validazione con una soluzione di simulazione HIL di NI basata su hardware PXI e software LabView. Con il sistema HIL, Subaru è in grado di testare in modo completo ed efficiente il controller embedded di un veicolo in un ambiente virtuale prima di eseguire la diagnostica del sistema completo in condizioni reali.

La soluzione di test di Subaru prevede anche l’integrazione di un dinamometro gestito da un controller di Horiba e del software di simulazione veicoli di CarSim di Virtual Mechanics in grado di ricreare condizioni di carico equivalenti a quelle generate su strade reali. Questo sistema di guida trasmette i valori calcolati al sistema HIL di NI in tempo reale per creare controllo a loop chiuso tra i modelli sul sistema HIL e il sistema di guida. Di conseguenza, il sistema HIL può applicare il carico appropriato al veicolo durante i test.

Subaru prevede di utilizzare questo sistema di test durante le fasi finali di sviluppo dei veicoli elettrici come controllo finale della qualità, al fine di poterlo utilizzare per il test di tutti i tipi di veicoli. Adottando questo sistema, Subaru prevede di dimezzare i tempi di operatività rispetto all’utilizzo di soluzioni tradizionali.

“Utilizzando i prodotti NI PXI e LabVIEW, siamo stati in grado di implementare completamente un sistema HIL personalizzato in sole due settimane, sviluppando internamente il nostro software”, ha commentato Daisuke Umiguchi, Electrified Power Unit Research and Experiment Dept. di Subaru Corporation. “Questa soluzione ci ha permesso di ridurre notevolmente i costi di sviluppo rispetto all’utilizzo di soluzioni di altri fornitori e grazie a LabView siamo riusciti a ridurre i costi di sviluppo software di circa un sesto rispetto ai costi che avremmo dovuto sostenere per assegnare il lavoro ad uno sviluppatore esterno”.



Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e in poche settimane si è già affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è un’idea di Franco Canna, che ne è direttore, e Armando Martin, entrambi giornalisti di lungo corso nel settore delle tecnologie per l’industria.

Innovation Post ha 483 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Innovation Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Pin It on Pinterest