Additive Manufacturing, all’IMTS di Chicago il nuovo sistema di stampa modulare Eos M 300-4

Eos, fornitore di tecnologie a livello mondiale per la stampa 3D industriale di metalli, ha presenteto all’International Manufacturing Technology Show (IMTS) di Chicago il nuovo Eos M 300-4. Il nuovo sistema fa parte della più ampia piattaforma di stampa 3D modulare Eos M 300 per materiali metallici per la produzione Additive manufacturing industriale digitale.

Le caratteristiche di Eos M 300-4

Eos M 300-4 espande il portfolio di sistemi DMLS (Direct Metal Laser Sintering) dell’azienda, tra cui il popolare sistema Eos M 290. La serie è una piattaforma predisposta per l’automazione, progettata per il futuro, configurabile, scalabile e sicura. Fornisce un volume di costruzione di 300 x 300 x 400 mm ed è utilizzabile per un’ampia varietà di applicazioni, ad esempio nel settore aerospaziale, industriale, medico, degli utensili e automotive.

Questa nuova piattaforma modulare è dotata di un’architettura configurabile e scalabile per le apparecchiature, che garantisce una completa flessibilità e configurazioni di sistema personalizzate. Questo la rende la scelta ideale per le organizzazioni che richiedono attrezzature standard industriali affidabili e robuste per la produzione Am.


Configurazione e flessibilità

Per maggiore flessibilità e automazione della produzione – e a seconda della configurazione del sistema – i clienti possono scegliere tra diverse soluzioni: uno, due o quattro laser, configurazioni laser multipotenza (400 o 1.000 watt), messa a fuoco fissa o variabile, diversi tipi di sistemi di rivestimento, strategie di esposizione nuove e migliorate, gestione delle parti (manuale o automatizzata), opzioni di monitoraggio e tre diversi sistemi di fissaggio (3R, Delphin, Erowa). I clienti possono anche scegliere in modo flessibile fra due opzioni di dosaggio delle polveri per realizzare lavori di costruzione completi senza rifornimento: il dosaggio dal basso verso l’alto (per operare in modo indipendente dalla distribuzione delle dimensioni delle particelle del materiale) e il dosaggio automatizzato dall’alto, per offrire una soluzione a ciclo chiuso.

Il sistema sarà compatibile con Eos shared modules, che consente di utilizzare moduli periferici manuali o automatizzati e sistemi logistici di trasporto per l’approvvigionamento di diversi sistemi Am Eos per materiali metallici. Come risultato, tutte le attività di installazione, disimballaggio, trasporto e analisi possono essere portate avanti in modo indipendente e parallelamente al processo di creazione Am.

Obiettivo: aumentare la produttività

Il nuovo sistema con quattro laser in futuro sarà in grado di offrire fonti di alimentazione laser variabili: da 4 laser da 400 watt a una configurazione mista con 2 laser da 400 watt e 2 da 1.000 watt, fino a 4 laser da 1.000 watt di potenza. Il sistema offre inoltre la sovrapposizione completa del campo con quattro scanner, il che significa che i laser possono raggiungere tutti i punti sulla piastra di costruzione, assicurando una totale flessibilità in termini di orientamento durante la creazione. Il sistema consente un aumento della produttività di un fattore 4 a 10 rispetto al sistema mid-frame Eos M 290, riducendo il costo per pezzo.

Il telaio realizzato tramite fusione garantisce capacità di elaborazione disponibili 24 ore su 24. È stato integrato un sistema di filtri permanente per eliminare la necessità di aprire periodicamente il sistema per la sostituzione dei filtri. Il nuovo sistema di filtraggio a ricircolo consente la pulizia automatica, raccogliendo i residui in un contenitore sotto la camera di stampa. Ora è possibile elaborare processi più lunghi senza interruzioni.

Allo stesso tempo, questa linea di sistemi offre procedure automatiche di avvio dei processi. A seconda delle esigenze dell’utente, la linea di sistemi include anche soluzioni per le polveri senza contatto per gli standard più rigorosi di salute e sicurezza. Come per tutti gli altri sistemi, Eos offre servizi completamente integrati di manutenzione remota e consulenza.

Controllo in-process in tempo reale

I sistemi della serie Eos M 300 sono dotati di soluzioni software per tutti i passaggi del processo di Additive Manufacturing, dalla preparazione dei dati di progettazione Cad e dei processi di produzione al controllo qualità. Di conseguenza, includeranno le piattaforme software dell’azienda Eosprint 2, Eostate ed Eosconnect (presto disponibile), utilizzabili rispettivamente per la preparazione, la produzione e il
monitoraggio dei processi.

Tobias Abeln, Cto di Eos, ha sottolineato: “La serie EOS M 300 è l’unica soluzione di stampa 3D per la produzione industriale digitale e soddisfa in modo specifico i requisiti più rigorosi degli ambienti produttivi. Offre dati integrati di livello industriale, flussi per le polveri e i componenti e può essere facilmente integrata negli impianti di produzione. Si tratta della tecnologia ideale per le Smart Factory”.

Stefan Seidel, Cto di Pankl Racing System AG, ha aggiunto: “Siamo molto lieti di poter utilizzare il più recente sistema EOS, EOS M 300-4, in qualità di clienti pilota nel nostro Pankl AM Competence Center. È una piattaforma caratterizzata dal massimo livello di produttività, qualità e precisione, nonché da un grande potenziale di automazione”.

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Nicoletta Pisanu ha 163 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Nicoletta Pisanu

Un pensiero riguardo “Additive Manufacturing, all’IMTS di Chicago il nuovo sistema di stampa modulare Eos M 300-4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest