Il 40% delle Pmi lombarde ha in corso progetti 4.0: questo si evince dal report Best practice 4.0 di Vendor, società di servizi, e Laboratorio Rise dell’Università degli studi di Brescia. La ricerca è stata presentata venerdì scorso in occasione dell’evento New Deals Sirmione. L’incontro è stato organizzato insieme ai Giovani imprenditori di Confindustria.

Case studies alla base della ricerca Best Practice 4.0

La ricerca Best practice 4.0 è nata dalla volontà di far emergere casi reali di successo realizzati dalle Pmi, puntando a illustrare con un approccio molto concreto, le esperienze e le difficoltà che le aziende incontrano nel processo di adozione delle nuove tecnologie, evidenziando le opportunità offerte dalla Quarta rivoluzione industriale.

Sono intervenuti alla tavola rotonda di Sirmione il professor Marco Taisch del Politecnico di Milano, Gianluigi Viscardi, Presidente Digital Innovation Hub Lombardia, Alvise Biffi, Presidente Piccola Industria Confindustria Lombardia, Michele Bonelli, CEO di Vendor, Andrea Bacchetti, Responsabile della Ricerca del Laboratorio RISE dell’Università degli Studi di Brescia, e Davide Lazzari Innovation Manager di Vendor.


Presenti anche due imprenditori, Anna Scaglioni di Euromet e Christian Consoli di Jointek che hanno illustrato alla platea il proprio percorso e i risultati raggiunti dai progetti sviluppati.

L’analisi delle opportunità

Secondo l’analisi di Vendor, spiegata durante la tavola rotonda all’evento, le Pmi possono ottenere consistenti vantaggi dai progetti di innovazione, ma devono affrontare un percorso personalizzato in base alle proprie peculiarità e risorse che coinvolga non solo le tecnologie, ma anche una revisione dei processi interni. Una buona organizzazione dei processi interni è un fattore determinante per il successo dei progetti.

“La Quarta rivoluzione industriale è ormai in atto e gli imprenditori sono chiamati oggi ad affrontare una sfida importante: rivedere processi, tecnologie e modelli per affrontare in modo nuovo ed innovativo il mercato – ha affermato Michele Bonelli, CEO di Vendor -. Ma quali sono gli elementi che determinano il successo dei progetti 4.0? Per rispondere a questa domanda abbiamo voluto dare voce ad imprenditori che si stanno avventurando in questo nuovo e decisivo percorso. Portare alla luce casi di successo: questo l’obiettivo della ricerca che, ci auguriamo, possa fornire agli imprenditori idee e spunti di riflessione affinché ciascuno possa affrontare al meglio la transizione in atto”.

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Nicoletta Pisanu ha 345 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Nicoletta Pisanu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest